Avvistato a Portofino il megayacht A! FOTO

Altro che ecomostro, come lo ha definito la stampa locale! Abbiamo avvistato a Portofino il megayacht A, uno dei più innovativi, firmato Philippe Starck

14 Luglio 2015 | di Redazione Liguria Nautica

La stampa locale non ha perso tempo a definirlo “ecomostro”, ma per un quotidiano specializzato come il nostro il megayacht A che in questi giorni è stato avvistato a Portofino ha non pochi elementi interessanti dal punto di vista del design. Liguria Nautica era ovviamente presente, della nostra gita a Portofino potete apprezzare lo scatto in apertura; il megayacht A del resto è una nostra vecchia conoscenza, avendogli già in passato dedicato la fotogallery che vi riproponiamo di seguito. L’armatore di A è il magnate russo Andrey Melnichenko, inserito nella classifica degli uomini più ricchi al mondo.

 

Il progetto del futuristico megayacht A da ben 119 metri è del vulcanico Philippe Starck, uno che è nel design nautico da 30 anni e si è sempre distinto per forme mai banali, spesso spinte sulla frontiera estrema dell’innovazione: qualcuno forse ricorderà il suo esordio nel 1986, in coppia con Jean Berret, del First 35s5, una barca che a quei tempi fece scalpore per un look al dir poco innovativo. Per questo la definizione di “ecomostro” affibiata a una creazione di Starck ci sembra quanto meno riduttiva, dato che stiamo parlando di un grande innovatore, poi ovviamente i gusti personali sono altra cosa.

Motorizzazione e interni e dati tecnici– L’imbarcazione, realizzata nel 2008 dai cantieri tedeschi Blohm & Voss, è sospinta da due motori diesel Man RK280 da 6.035 cavalli l’uno ed è in grado di raggiungere una velocità massima di 23 nodi (19,5 nodi è invece quella di crociera). “A” presenta una lunghezza f.t. di 119 mt, un baglio massimo di 18,87 m, un pescaggio di 5,15 e ha un dislocamento di 5.500 tonnellate. Gli interni sono all’insegna del lusso, sovradimensionati e caratterizzati da una monocromia di base che vige in ogni ambiente interno (a bordo possono essere ospitate 12 persone, alloggiate nelle sei lussuose cabine ospiti che si aggiungono a quella armatoriale, più un equipaggio di 42 uomini), i materiali utilizzati nel layout interno sono soprattutto legno, vetro, acciaio, cuoio e onice. Gli arredi sono un mix di pezzi firmati dallo stesso Starck e classici del design moderno.

 

Foto di proprietà di Liguria Nautica, riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione