Addio al megayacht Boadicea: perchè Volpi rinuncia al suo gioiello?

Il patron dello Spezia e della Pro Recco pare a deciso a mettere in vendita la sua unità

27 Dicembre 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Gabriele Volpi pare deciso a vendere il megayacht Boadicea, l’annuncio è stato recentemente pubblicato su un sito specializzato della Fraser Yacht. L’imprenditore italiano, diventato celebre anche nel mondo dello sport dopo l’acquisizione dello Spezia Calcio, della società calcistica croata Hrvatski Nogometni Klub Rijeka e della Pro Recco Waterpolo, avrebbe così deciso di separarsi dalla sua splendida unità.

Il megayacht Boadicea, visti i suoi trascorsi, pare legato al mondo pallonaro in maniera indissolubile, un amore però che non è mai durato troppo a lungo. Infatti il suo precedente proprietario, Bernard Tapie, è stato presidente dell’Olympique Marsiglia fino al 1994, proprio quest’ultimo, a causa di gravi problemi economici, decise di svendere l’unità al tycoon ligure per un prezzo di poco inferiore ai 44 milioni di euro. Adesso Volpi ne chiede più di 59: insomma una bella plusvalenza, se mai l’affare dovesse andare in porto.

Megayacht Boadicea: le caratteristiche tecniche

Il megayacht Boadicea è stato realizzato dal cantiere navale Amels, mentre l’architetto Terence Disdale si è occupato del design esterno e degli interni dell’imbarcazione. L’unità è lunga 76 metri e larga poco più di 14 metri, raggiunge una velocità massima di venti nodi e una velocità di crociera superiore ai sedici nodi. Può ospitare dodici persone, equipaggio escluso, in sette lussuosissime cabine.

I dettagli sono curati in maniera quasi maniacale, non a caso si tratta di una delle imbarcazioni a motore più eleganti in assoluto. Una suite enorme, una splendida sala conferenze, una palestra fornita di ogni attrezzo, una sala benessere, un cinema privato, un piano bar e un palco per organizzare spettacoli dal vivo, sono alcuni degli elementi che rendono il megayacht Boadicea un qualcosa di unico.

Megayacht Boadicea: perchè Volpi vorrebbe mettere in vendita l’unità?

Per quale motivo vendere il megayacht Boadicea? Proviamo a trovare alcune possibili risposte.

Di sicuro si tratterebbe di un ottimo affare dal punta di vista economico: Volpi dopo soli due anni potrebbe ottenere 15 milioni netti dalla vendita dell’unità. Per molti però la motivazione non sarebbe questa, bensì deriverebbe da un disinteresse del magnate ligure riguardo alle questioni economiche del Mediterraneo. Inoltre, a quanto emerge da alcune indiscrezioni circolate nelle ultime settimane, Volpi ha messo in vendita anche il megayacht Theone, di proprietà di una sua società.

Notizie che fanno discutere anche nel levante ligure, per la precisione a Santa Margherita, qui il tycoon avrebbe alcuni affari in sospeso legati al restyling dell’area portuale. Progetti in ballo da anni ma che ora paiono ormai di difficile realizzazione: la vendita di questi megayacht potrebbe essere il segnale evidente di un disamore di Gabriele Volpi per il mondo della nautica e per tutte le questioni che ruotano attorno a quest’universo?

Difficile dirlo, ma gli indizi non mancano.

Scheda tecnica megayacht Boadicea

Cantiere: Amels

Bandiera: Isole Cayman

Design interno: Terence Disdale

Design esterno: Terence Disdale

Anno di varo: 1999

Refitting: 2014

Lunghezza: 76 m

Larghezza 14 m

Immersione 4,20 m

Velocità massima: 20 nodi

Velocità di crociera: 16 nodi

Dislocamento: 2130 tonnellate

Cabine: 8

Ospiti: 12

Valore: 59,5 milioni di euro

 

Paolo Bellosta

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione