Al Seatec di Carrara un forum sulla nautica

Il 6 febbraio, Al Salone Internazionale delle Tecnologie, un importante forum sulla nautica sul tema politica, associazioni, impresa

13 gennaio 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Il prossimo 6 febbraio a Marina di Carrara si terrà il forum “Incontro tra Politica, Associazioni e Impresa per un confronto sui principali temi riguardanti la nautica: interventi, riforme, piani di sviluppo e il sistema porto.” L’evento, ospitato all’interno della 12° edizione di Seatec, il Salone Internazionale delle tecnologie, subfornitura e design per imbarcazioni e navi, è organizzato e curato dal portale Digitalyachting in collaborazione con CarraraFiere.

 

Parteciperanno ai lavori UCINA Confindustria Nautica, il Sen. Altero Matteoli, Presidente IIIV Commissione Permanente Lavori Pubblici del Senato della Repubblica, il Cons. Roberto Rocca, Dirigente Generale incaricato per il Turismo del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, l’Avv. Luciano Serra, Presidente ASSONAT, l’Ing. Vincenzo Poerio, Presidente NAVIGO e Presidente PENTA. Per i cantieri interverranno l’Ing. Diego Michele Deprati, Amministratore Delegato di Baglietto, Lamberto Tacoli, Presidente e Amministratore Delegato di CRN, Giovanni Costantino, Presidente di Tecnomar.

 

L’evento arricchisce ulteriormente l’offerta di appuntamenti ed eventi business dell’industria nautica che dal 3 al 7 febbraio avranno luogo a Marina di Carrara e Viareggio. Seatec, Compotec e YARE, la grande fiera del refit e dell’after-sales, rappresenteranno un appuntamento irrinunciabile per tutti gli addetti ai lavori.

Per registrarsi all’evento e scaricare il programma: www.digitalyachting.it / www.sea-tec.it

 

Potrebbe interessarti anche:

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. Gianni Scardina ha detto:

    Il Diporto e in Crisi ..non si puo’ piu’ parlare che sia in Agonia …E MORTO…
    Peccato che nessuno si sia accorto che Marittimi del diporto non esistono piu..sono estinti..si spera che oltre a parlare dei grandi problemi del settore produttivo italiano ( CINESE) del diporto ,si parli anche dei defunti Comandanti del diporto..
    La Domanda potrebbe essere :
    COME AIUTARE GLI ARMATORI DI YACHTS CHE VORRANNO ANCORA INVESTIRE PER EFFETTUARE NOLEGGIO CON LE LORO IMBARCAZIONI O NAVI DA DIPORTO, AD AVERE NEL 2017 COMANDANTI, ED EQUIPAGGIO ITALIANO?
    Visto che con la nuova normativa IMO nel 2017 non ci saranno piu’ comandanti Italiani ,perche’ non riusciranno ad effettuare un anno di navigazione in tre anni fino al 31 12 2017.

    Buon Lavoro

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione