Porto di Cavallo, approdo incantato nell'arcipelago di Lavezzi. FOTO

Nel parco delle Bocche di Bonifacio, l'isola di Cavallo offre una vacanza fuori dal comune e un approdo di eccellenza, come ci ha spiegato nella nostra intervista il gestore della struttura Andrea Sgarallino

13 maggio 2014 | di Redazione Liguria Nautica

L’estate si avvicina ed è tempo di cominciare a pensare a qualche meta interessante per le vacanza. Non serve pensare a mete esotiche, posti lontani, il nostro Mediterraneo offre delle perle di rara bellezza in alcuni degli angoli più affascinanti che ci siano. Una di queste è senza dubbio l’isola di Cavallo, perla  dell’Arcipelago di Lavezzi nel parco delle Bocche di Bonifacio, offre 15 Km di spiagge e calette nascoste tra le rocce, a metà percorso tra Corsica e Sardegna.

 

In questo scenario magico sorge la struttura Porto di Cavallo, approdo ideale per chi vuole trascorrere una vacanza diversa, lontano dalla mondanità sfrenata ma in un posto di rara bellezza naturale.

 

Abbiamo parlato con Andrea Sgarallino, gestore della struttura per conto della proprietà rappresentata dalla società francese Cavallo Port Eurl, per farci raccontare quali sono le prospettive e le aspettative per l’inizio della nuova stagione turistica.

 

-Quali sono le aspettative per la nuova stagione?

Ci auguriamo di ripetere la stagione 2013 che ha visto un incremento del 30% delle presenze, un risultato in contro tendenza rispetto alla generale diminuzione della richiesta di ormeggi, dovuto alle attività di comunicazione adottate, alle convenzioni stipulate con alcuni porti turistici della costa e sicuramente anche per il vantaggio di essere in acque territoriali francesi (carburanti a prezzi più convenienti e controlli meno stressanti)

 

– La clientela è stanziale o usa il porto come tappa?

Molti degli oltre 200 posti barca della nostra marina sono di proprietà degli stessi proprietari delle numerose ville che sorgono sull’isola e occupati dalle loro imbarcazioni, la restante parte è frequentata da una clientela affezionata che dopo aver trascorso una vacanza a Cavallo non può più fare a meno di ritornare. Ci sono poi molti diportisti che utilizzano il porto come tappa, fermandosi comunque qualche giorno, durante i trasferimenti in Sardegna.

– Considerata la bellezza del luogo, chi approda visita l’isola e quali sono i mezzi per esplorarla?

Il mezzo migliore per visitare l’isola è il tender con il quale si raggiunge ogni angolo, ogni spiaggia, anche la vicina isola di Lavezzi. Cavallo è comunque un’isola è privata, gestita da un consorzio, e accedere all’interno è vietato; si possono raggiungere solo alcune aree utilizzando golf car elettriche (non ci sono mezzi a motore sull’isola).

 

– Sono già pervenute prenotazioni per i posti barca?

Si, molti clienti prenotano da un anno all’altro e poi, grazie alle convezioni, abbiamo già diverse prenotazioni di nuova clientela.

 

– Sono in programma offerte promozionali? Se si, quali?

Escludendo il mese di agosto, le tariffe (pubblicate sul ns sito web) sono molto interessanti e convenienti rispetto alla vicina costa Smeralda. Per periodi lunghi si può chiamare la direzione del porto e farsi fare un preventivo ad hoc.

 

– Sono in programma eventi particolari per quanto riguarda la vita in porto? Concerti, manifestazioni o qualsiasi altra iniziativa collaterale?

La vita a Cavallo è molto spartana, fatta di albe,tramonti, silenzi… una natura prorompente e struggente. Un mare dai colori incredibilmente turchese e il profumo della rada macchia mediterranea tolgono la scena a qualsiasi altra situazione “artificiale”. La mondanità è confinata in 20 giorni di agosto quando il porto è animato da grandi yacht e le ville dell’isola sono in gran parte abitate. I così detti “vip”, riescono a mantenere comunque la loro privacy perché Cavallo non è la Costa Smeralda.

 

– La struttura presenta delle novità rispetto alla passata stagione? Es: nuovi ormeggi, un bacino di alaggio nuovo etc etc

Il nostro impegno, ogni nuova stagione, è di rimettere in ordine il porto dopo le burrasche invernali che a Cavallo sono di intensità particolare, con venti fino a 70 nodi. Le novità più interessanti sono:  la stazione meteo locale con una web cam che spazia sulle Bocche di Bonifacio e la costa sarda, la ristrutturazione dei servizi igienici, la possibilità di un servizio di lavaggio e asciugatura indumenti.

Da qualche mese siamo su facebook, per offrire costantemente aggiornamenti e notizie ai nostri clienti.Trascorrere una vacanza sull’isola è una esperienza unica: anche in piena stagione la vita è tranquilla, non c’è ne ressa ne confusione ma se si ha l’opportunità di sostare negli altri mesi, si può godere pienamente di una condizione irripetibile. Da noi c’è l’essenziale, manca il superfluo, e quando  si mollano gli ormeggi si ha già voglia di ritornare.

 

[nggallery id=355]

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. Germano Mariani ha detto:

    Splendida isola posto incantato…

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione