Alluvione, ecco cosa è successo. Il parere del meteorologo

Paolo Gemelli, meteorologo e giornalista, ci spiega il perchè delle piogge torrenziali che si sono abbattute sul genovesato. Principale responsabile l'alta pressione sull'Europa orientale

12 novembre 2011 | di Redazione Liguria Nautica

La vasta depressione che ha interessato negli ultimi giorni il Mediterraneo occidentale, provocando l’alluvione di Genova, ha una storia che inizia sul versante occidentale dell’Oceano Atlantico. Come succede frequentemente in questa stagione, profondi vortici depressionari, a volte di origine tropicale, dalla costa orientale degli Stati Uniti attraversano l’oceano spinti dalle correnti da ovest fino ad incontrare la costa francese. Alimentati dall’umidità e dal calore del mare investono l’Europa con forti venti e piogge intense. In condizioni particolari, come quelle che si sono verificate nelle ultime settimane, è l’afflusso di masse d’aria associate alla perturbazione attraverso la Francia a innescare, anche a causa della presenza delle Alpi, una nuova circolazione depressionaria sul Mar Mediterraneo.

 

In questa stagione la temperatura del mare è ancora più elevata della temperatura sulla terraferma a causa del calore accumulato durante l’estate: in queste condizioni la depressione si struttura approfondendosi e generando condizioni meteorologiche fortemente perturbate. Nel caso particolare dell’ultima settimana, la situazione era aggravata dal persistere di un’alta pressione sull’Europa orientale che impediva lo spostamento del centro della perturbazione dal Mar di Corsica. Il persistente regime di venti di scirocco associato al versante est, di quello che viene definito un “ciclone mediterraneo”, ha prodotto due effetti distinti: l’afflusso di un ingente quantitativo di aria caldo umida sui rilievi che circondano il genovesato e il ponente ligure ha determinato le piogge violente e persistenti unite alla violenta mareggiata che ha colpito le stesse zone.

 

Paolo Gemelli*

 

(fonte immagine www.meteoweb.eu)

 

*Meteorologo, giornalista nautico e scientifico

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione