Amer Cento Quad premiato di nuovo per l’innovazione

Amer Cento è risultato primo nella categoria Flooring agli International Yacht ed Aviation Awards

24 Maggio 2017 | di Redazione Liguria Nautica
Amer Cento Quad, costruito dai cantieri sanremesi Permare, in navigazione
Amer Cento Quad, costruito dai cantieri sanremesi Permare, in navigazione

I cantieri sanremesi Amer Yachts (Gruppo Permare) primeggiano ancora per l’innovazione, in questo caso applicata al rivestimento della pontatura di coperta del mega yacht “Amer Cento Quad”. L’imbarcazione si è infatti aggiudicata il primo premio nella categoria “Flooring” agli “International Yacht and Aviation awards 2017” per l’eccellenza e la particolarità delle sue pavimentazioni. Barbara Amerio ha ritirato il prestigioso riconoscimento all’Hotel Cipriani di Venezia durante la serata finale della manifestazione.

Per i pavimenti interni è stato utilizzato teak vintage (fornito dall’azienda Archetipo di Abdel Razzaq) ottenuto dal recupero di tavole impiegate nella costruzione delle case tipiche dell’Isola di Jawa nell’Arcipelago Indonesiano. Il teak di recupero rigenerato è stato scelto dal cantiere sanremese e dall’interior designer non solo per l’aspetto estetico e per l’eleganza ma anche per il rispetto dell’ambiente.

Per i ponti esterni è stato invece utilizzato il rivestimento in sughero che, a differenza di altri materiali convenzionali, risulta estremamente leggero consentendo così un’ulteriore riduzione del dislocamento della barca. Il sughero, che è stato fornito dalla ditta Stazo Marine, presenta inoltre caratteristiche fisiche molto interessanti: è al 100% impermeabile, imputrescibile, possiede elevata resistenza meccanica, elevato grip, non trattiene macchie causate da agenti esterni quali bevande o sostanze alimentari, non si deteriora, non necessita di manutenzione, non trattiene il calore, è piacevole al tatto, facile da installare ed è un ottimo isolante acustico e termico.

Il mega yacht Amer Cento Quad era già stato premiato nel recente passato a Cannes, in occasione dello ”Yachting Festival”, per un’innovazione tecnologica relativa alla propulsione. E’ infatti il primo yacht al mondo che presenta una configurazione a 4 motori IPS. La sua installazione consente una drastica riduzione di consumi ed emissioni, un incremento delle prestazioni e del comfort in navigazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione