Arcipelago 6.50, tutti i risultati

Si è conclusa domenica a Talamone la prima regata en double del Circuito Mini 650 in Mediterraneo.

26 Marzo 2012 | di Redazione Liguria Nautica

È stata una bellissima regata quella che si è conclusa domenica nelle acque di Talamone: l’Arcipelago 650, prima del calendario regate organizzate dalla Classe Mini 650 Italia, si corre in doppio su un percorso di 170 miglia, da Talamone a Giannutri, risalendo verso Capraia e tornando a Talamone. Quest’anno, per la seconda volta consecutiva, ad aggiudicarsi il primo posto è stato il Proto “Fontanot” di Michele Zabelli in equipaggio con Enrico Podestà, seguito dal Serie “Keylog” di Sabiu- Apolloni, che nelle ultimissime miglia dall’arrivo ha superato il Serie “Golden Apple” di Alberto Bona e Luca Tosi, che ha guidato la flotta per buona parte della regata.

 

Bella prova quella del giovane Alberto Bona, entrato da poco nelle scuderie degli atleti dello Yacht Club Italiano, che dopo una partenza in sordina, ha fatto, insieme al suo co-skipper Luca Tosi, una grande rimonta, riuscendo a restare in testa alla flotta fino a pochissime miglia dall’arrivo.

 

L’edizione di quest’anno è stata caratterizzata da venti leggeri e qualche “piatta”, che hanno sparigliato le carte nel corso della notte di venerdì e che hanno decretato il risultato finale solo nelle ultime miglia di domenica mattina. La partenza venerdì alle 12 ha visto il timido soffio di Eolo scontrarsi con il Monte Argentario, tanto che la flotta dei 21 Mini in gara (6 Proto e 15 Serie) ha cominciato a “camminare” solo a metà pomeriggio, in direzione Giannutri. L’isola è stato il primo punto chiave della strategia di regata dei “Mini” Uccelli del Largo:  un gruppo esiguo ha deciso di lasciarsi il Giglio a sinistra nella risalita verso Capraia (fra cui “Keylog”, “Big Jim” del team ligure Platone- Pivoli, “Umpa Lumpa” di Andrea Iacopini, in doppio con Tommaso Stella e “Speedy-G” di Rossi-Lorenzi), mentre il resto della flotta ha optato per una rotta diretta, lasciandosi l’isola a dritta.

 

Questa scelta ha provocato le prime rivoluzioni nella classifica, in quanto il gruppo di testa che aveva scelto la prima opzione, nel corso della notte di venerdì ha perso un pò di strada perchè non è riuscito a sfruttare la rotazione del vento verso Est. Gli altri equipaggi, fra cui “Golden Apple”, il Proto “GRF91” del team Frassinetti- Masetti e “Monster” di Davide Lusso in team con Alex Orsino invece, dopo l’isola di Giannutri hanno tirato un bordo verso Ovest per poi strambare e andare con un solo bordo fino all’ Elba sfruttando la rotazione del vento verso est e recuperando così miglia. La boa di Capraia ha visto ricomparire i “fantasmi” (non hanno avuto tracking durante la regata) “Fontanot” e “Key-Pax”, il rivoluzionario Proto di D’Ettorre – Grottesi.

 

“Fontanot” fra i Proto e “Golden Apple” fra i Serie hanno preso il comando della flotta nella discesa verso Talamone, seguiti da “Smart Ocean Racing” dal “novello” Cuciuc in coppia col veterano Paltrinieri, “Key-log” e “Umpa Lumpa”. La notte di sabato e le prime ore del mattino di domenica sono state caratterizzate da vento molto leggero: solo nelle ultimissime miglia prima di Talamone, “Keylog” , che ha optato per una rotta più rasente la costa, è passato davanti a “Golden Apple” e, complice una rotazione del vento di 180 ° (!),  si è aggiudicata il primo posto fra i Serie.

 

Il prossimo appuntamento con i Mini 650 è per il 14 -20 Aprile, quando dalle acque dello Yacht Club Italiano di Genova, partirà il Gran Prix d’Italie, seconda regata del Circuito Mini 650 in Mediterraneo.

 

Francesca Pradelli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione