Arriva il nuovo Stig, la superbarca di Alessandro Rombelli! FOTO e VIDEO

Il nuovo Mini Maxi di 72 piedi del ligure Alessandro Rombelli, costruito da Baltic Yachts su progetto di Judel/Vrolijk, sarà attrezzato da Ubi Maior Italia e stazionerà alla Marina di Varazze. Lo scafo, costruito con le più moderne tecnologie, presenta linee eleganti. Questione di stile. Anzi, di Stig

7 giugno 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Ubi Maior Italia sarà sponsor tecnico di Stig, il nuovo Baltic 72 Grand Prix. L’innovativo Mini Maxi armato dal ligure Alessandro Rombelli, realizzato su progetto di Judel/Vrolijk, nasce per competere ai massimi livelli nelle principali regate del Mediterraneo. L’equipaggio sarà composto interamente da velisti italiani tra cui Silvio Arrivabene (navigatore/project manager) e Lorenzo Bressani (tattico).

 

Attrezzatura all’ultimo grido – L’attrezzatura di coperta sarà firmata da Ubi Maior Italia in collaborazione con Stay in Phase. Il potente 72 piedi avrà a disposizione in anteprima gli ultimi nati dell’ azienda italiana: i nuovi bozzelli ad alto carico RToVo. Una linea di prodotti nata appositamente per coniugare leggerezza ed altissimi carichi di lavoro, grazie ad un’originale progettazione unita alla scelta di materiali di altissime qualità prestazionali (titanio, alluminio, carbonio, ceramica).

 

Regate – Stig (nome ispirato dalla serie televisiva inglese Top Gear, di cui Rombelli è grande fan: si chiamano così anche la sua ex barca, un Baltic 65 e il suo Melges 20) ha già davanti un folto calendario di regate, una volta uscita dal cantiere finlandese a fine giugno: la Copa del Rey (16-21 luglio), il Campionato del Mondo Mini Maxi a Porto Cervo (2-8 settembre) e la Rolex Middle Sea Race dal 20 al 30 ottobre.

 

Chi è Alessandro Rombelli – Varazzino classe 1965, Alessandro Rombelli, ex banchiere (ha trascorso 10 anni in Jp Morgan), oggi segue la holding di famiglia, che comprende la BBG Cosmetics e la Capsol. Si è avvicinato alla vela agonistica tardi, nel 2007, dopo che l’anno precedente aveva acquistato un Vismara 50. A soli tre anni di distanza, nel 2010, vince il titolo mondiale Melges 20 a Miami (assieme a Giorgio Tortarolo, anch’egli varazzino, e all’americano Jonathan McKee), mentre con il suo penultimo Stig, un Baltic 65 (ora in vendita), vince la Copa del Rey di Palma de Mallorca e conquista due argenti ai mondiali racer-cruiser. Attualmente è in forza al Varazze Club Nautico, e la Marina di Varazze sarà la base per il nuovo Stig.

 

Stig 72, concentrato di tecnologia – Stig è un Baltic 72 Grand Prix, costruito dalla Baltic Yachts Italia su progetto di Judel/Vrolijk. Il lavoro progettuale è partito da un altro 72 piedi di successo, il Ran, anch’esso frutto della matita di Judel e Vrolijk, per cercare di migliorarlo. Lo scafo è formato da due gusci separati, destro e sinistro, realizzati con lavorazione a controllo numerico e in seguito uniti e laminati. Proprio come gli scafi dei nuovi catamarani AC. Il materiale di costruzione è la resina in nanotubi, un nuovo tipo di Nomex impiegato in aeronautica, a base di Kevlar e fibra di carbonio a nido d’ape. La ferramenta di coperta è in carbonio, impregnato con vernici al silicone antisdrucciolo ad elevata durezza: praticamente indistruttibili. I candelieri, invece, sono realizzati con il “meno nobile” titanio, il cui peso è di 5400 kg al metro cubo (contro i 1400 del carbonio). Integrazione è la parola chiave: basti pensare che ogni colonnina dei coffee (quelli usati dai grinder di Coppa America, a manovella, per intenderci) può governare tutti i winch di bordo, grazie a un sistema messo a punto in collaborazione con Stay in Phase.

 

GUARDA IL VIDEO DELLA COSTRUZIONE DELLO STAMPO!

 

Gioiello! Il valore si aggira intorno ai 3 milioni di euro. Attualmente in Finlandia dove sarà ultimata la costruzione, sotto gli occhi vigili del project manager, il succitato Silvio Arrivabene e del capitano della barca, il giovane architetto navale genovese Daniele Raddavero, verrà consegnato a fine giugno a Valencia, per poi dirigersi a Palma di Mallorca per partecipare alla Copa del Rey. Il porto di stazionamento sarà la Marina di Varazze, per cui cari lettori, ce lo potremo gustare da vicino!

 

e.r.

 

I PARTICOLARI DI COSTRUZIONE

[nggallery id=139]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione