Azimut acquisisce Baglietto per 4,5 milioni di euro

La spinosa vicenda Baglietto di Varazze sia avvia, finalmente, a una conclusione, dopo mesi di scioperi e proteste. Via libera dalla Regione per l'acquisizione dello stabilimento da parte del gruppo di Paolo Vitelli

22 Giugno 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Rivoluzione annunciata in casa Baglietto. Lo storico marchio del gabbiano, a Varazze, cambierà proprietario, proprio come qualche tempo fa era successo alla Spezia, con l’ingresso del gruppo Gavio. Dopo anni di storia gloriosa, a cui sono seguite le note difficoltà e gli scioperi dei lavoratori, la Regione ha dato il via alle operazioni di acquisizione dello cantiere da parte del Gruppo Azimut di Paolo Vitelli, già concessionario di Marina di Varazze, per quattro milioni e mezzo di euro.

 

Alla firma del protocollo d’intesa che mette fine ad uno stato di crisi che andava andava avanti da diversi mesi tra scioperi e manifestazioni di protesta, oltre alle rappresentanze sindacali hanno anche partecipato il presidente della Regione Claudio Burlando, il sindaco di Varazze Giovanni Battista Delfino, l’assessore comunale Gerolamo Carletto.

 

Soddisfazione è stata espressa per la firma da Pietro Scartezzini della Rsu/Fiom Cgil: «Finalmente stiamo procedendo nella giusta direzione che avevamo auspicato nelle scorse settimane. Ora mancano solo due passaggi per perfezionare questo accordo: l’intesa sindacale sui lavoratori da impiegare nello stabilimento e quindi il rogito notarile. Riteniamo che se non ci saranno intoppi l’iter complessivo per il passaggio di proprietà potrà essere completato entro il 30 luglio prossimo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione