Cantieri ex Baglietto, Azimut-Benetti fa pressione

Il colosso di Paolo Vitelli preme sull'acceleratore per acquisire lo stabilimento di Varazze. Pronte le commesse (2 mega yacht) e assunzione diretta di tutti i dipendenti ex Baglietto

20 Dicembre 2011 | di Redazione Liguria Nautica

Azimut-Benetti, il gruppo leader nella costruzione dei mega yacht capitanato da Paolo Vitelli, fa pressione affinché si chiuda in fretta la trattativa relativa all’acquisizione degli ex-cantieri Baglietto di Varazze. Ieri a Genova è stato siglato un pre-accordo con le associazioni sindacali con cui l’azienda si impegna ad utilizzare lo stabilimento di Varazze – previa ristrutturazione – per il completamento di due nuovi e lussuosi yacht da 75 e 90 piedi, i cui lavori di realizzazione, attualmente, non possono essere proseguiti nel sito di Avigliana.

 

Una boccata d’ossigeno, anche secondo la Fiom Cgil, per la quale l’intesa «fa ben sperare, perché si tratta di un’autentica soluzione a differenza di altre ipotesi, come Monaco Marine, priva di fondamento e piano industriale».

 

Il gruppo Vitelli inoltre si è già impegnato all’assunzione diretta di tutti i 29 dipendenti in seno alla Baglietto: l’ultimo scoglio da superare resta quello delle concessioni demaniali, ma Regione e Demanio faranno il possibile per agevolare Azimut-Benetti, regolando le scadenze del regime e, a fronte di un adeguato impegno finanziario, praticando la formula della concessione a 50 anni.

 

e.r.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione