Blue Coast: Il ritorno del multiscafo a motore FOTO

Il cantiere francese dà inizio alla costruzione di un trimarano di 60 m: una barca a motore dall'estetica poco usuale ma molto interessante

5 marzo 2014 | di Redazione Liguria Nautica

 

La tradizione dei multiscafo, si sa, è soprattutto francese.

Ma questa volta il cantiere Blue Coast Yachts ci ha riservato qualcosa di diverso dai classici catamarani a vela:  in collaborazione con lo studio Coste Design and Partners (anch’esso con sede a Cannes) ha lavorato per mesi sul progetto di tre trimarani a motore, uno di 60 mt e due di 53 mt.

La produzione dello scafo da 60 mt in materiale composito (in fibra di vetro e carbonio su resina epossidica) ha recentemente preso il via.

 

Come per  la maggior parte dei multiscafo a motore, anche in questo caso le linee dello yacht appaiono quasi avveniristiche, con tratti stilistici da “ritorno al futuro” che possono risultare paradossalmente sorpassati.

 

Le prestazioni però sono del tutto rispettabili: la velocità di punta è di 30 nodi, mentre gli scafi laterali del trimarano possono essere equipaggiati anche con un motore elettrico ausiliario per una navigazione facile e silenziosa alle basse velocità.

 

[nggallery id=343]


Gli interni, concepiti in accordo con i desideri dell’armatore, privilegiano i volumi ampi e sono caratterizzati da uno stile moderno e minimalista che si sposa con le linee idro-aerodinamiche degli esterni.

Gli studi sulla carena sono infatti stati effettuati dal rinomato architetto navale Gilles Vaton, che ha contribuito a sviluppare particolari profili alari e geometrie in grado di ottenere un’alta efficienza contemporaneamente al mantenimento del comfort dei passeggeri anche in condizioni meteo sfavorevoli.

 

Anita Verner

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

Serene, orgoglio ligure, premiato al World Superyacht Awards. FOTO

  • 9 maggio 2012

Il megayacht di 134 metri Serene, realizzato nello stabilimento Fincantieri di Muggiano, è stato riconosciuto come la migliore imbarcazione del 2011 nella categoria riservata agli yacht con un dislocamento maggiore di 3000 tonnellate. Le foto

Eventi e fiere

Toh, chi si rivede: in Fiera il Reborn di Bernard Tapie

  • 23 aprile 2012

Il mega yacht di 76 metri appartenente al miliardario francese Bernard Tapie fa sosta alla Marina della Fiera di Genova, città che già lo aveva ospitato nel periodo di ristrutturazione e refitting avvenuto presso i Cantieri Amico (come documentano le nostre foto)

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione