Buono il debutto in Borsa di Sanlorenzo. Apertura a Piazza Affari a 16,25 euro per azione

L'azienda che costruisce yacht ad Ameglia (La Spezia) ha fatto il suo sbarco sul segmento Star di Borsa Italiana. A chiusura dell'IPO il prezzo di offerta era stato fissato in 16 euro per azione

11 Dicembre 2019 | di Giuseppe Orrù
Sanlorenzo
Sanlorenzo

E’ stato un successo il debutto a Piazza Affari del titolo Sanlorenzo. L’azienda che costruisce yacht ad Ameglia (La Spezia) ha fatto il suo sbarco sul segmento Star di Borsa Italiana, con un prezzo di apertura a 16,25 euro.

Il prezzo di offerta era stato fissato in 16 euro per azione. Si tratta dell’offerta pubblica iniziale o IPO (dall’inglese “initial public offering”), ovvero un’offerta al pubblico dei titoli di una società che intende quotarsi per la prima volta su un mercato regolamentato. Nel primo giorno di quotazione, martedì 10 dicembre, il titolo ha guadagnato il 2,85%, a 16,45 euro, dopo essere volato fino al massimo di 16,50 euro.

Il cantiere italiano Sanlorenzo, guidato dal cavalier Massimo Perotti, si è quindi quotato in Borsa, con azioni collocate al prezzo iniziale di 16 euro l’una, per un controvalore dell’operazione di 193,6 milioni e una capitalizzazione post-aumento di capitale di 552 milioni di euro. La società ha deciso di quotare i titoli al prezzo minimo della forchetta di prezzo (16-19 euro), annunciata a fine novembre.

In questa prima fase sono finiti sul mercato 11 milioni di azioni, pari al 31,9% circa del capitale sociale, di cui un massimo di 4,5 milioni saranno relative all’aumento di capitale e un massimo di 6,5 milioni saranno messe in vendita dalla Holding Happy Life srl, che fa capo alla famiglia Perotti. In seguito è prevista un’opzione greenshoe, per un massimo di altri 1,1 milioni di azioni, che farà salire a 12,1 milioni il totale delle azioni vendute, pari quindi al 35,1% circa del capitale sociale.

Il management quindi manterrà il 5% e alla famiglia rimarrà il 63,1% in fase iniziale e il 59,9%, nel caso venga realizzata la greenshoe, opzione che consente alla società di incrementare l’offerta per rispondere meglio alla domanda di titoli da parte degli investitori.

La quotazione serve a coprire e azzerare il debito, pari attualmente a 75-80 milioni di euro, in modo che Sanlorenzo possa negoziare ulteriori finanziamenti, godendo di condizioni più vantaggiose, per far crescere l’organico dell’azienda. La quotazione in Borsa, infatti, porterà nelle casse del cantiere di Ameglia 72 milioni di euro. Cosa ne ricaveranno gli investitori in quanto a dividendi? Presentando l’operazione, la società ha annunciato la volontà di distribuire il 30-40% dell’utile netto nel 2020-2021.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione