Cantieri Baglietto della Spezia, parte il restyling

Nuovi bacini coperti e capannoni, uno showroom e una pista di atterraggio per elicotteri: Baglietto alla Spezia si rinnova per andare incontro al mercato, tendente verso gli scafi più grossi

26 aprile 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Baglietto, lo storico cantiere con base alla Spezia, sarà presente da oggi fino al 29 Aprile 2012 allo YARE, la fiera viareggina dedicata al refitting, e annuncia il rilancio di un’attività di riparazioni e ricostruzioni navali di alta qualità a marchio Baglietto.

 

A due mesi dall’ufficializzazione dell’acquisizione del cantiere da parte del Gruppo Gavio, Baglietto inaugura la nuova stagione partecipando alla manifestazione viareggina dedicata al refitting. Una presenza che sottolinea la volontà da parte del cantiere spezzino di volersi affermare come nautica di qualità non soltanto nelle nuove costruzioni, core business del marchio del Gabbiano, ma di voler sviluppare anche un’attività di refitting e ricostruzioni di assoluta eccellenza, sull’esempio dei cantieri nord europei. Una certificazione di qualità, quindi, anche nelle attività di riparazione garantite dal marchio Baglietto.

 

A questo fine sono stati stanziati dalla nuova proprietà ingenti investimenti per la ricostruzione dell’intero sito produttivo che nei prossimi 5 anni faranno del polo della Spezia uno dei principali centri di eccellenza dell’intero Mediterraneo.

 

Esteso per oltre 32.000 mq, il cantiere Baglietto si inserisce naturalmente in un area strategica per il traffico dei megayacht nell’area tirrenica. Il progetto, già avviato, prevede significativi interventi sia nelle strutture produttive che commerciali. Si prevede la costruzione di 2 nuovi bacini coperti per imbarcazioni fino a 90 metri che permetteranno al cantiere, a regime, di poter ospitare fino ad un totale di 12 imbarcazioni contemporaneamente, di cui 3 nuove costruzioni per anno.

 

Un nuovo capannone adibito a moderna cabina di verniciatura ed estrazione a temperatura controllata garantirà la massima qualità nelle delicate attività di pitturazione mentre altri due capannoni completamente equipaggiati saranno dedicati a carpenteria e officina meccanica. Un magazzino interno sarà dedicato al magazzinaggio di minuterie di bordo.

 

Un travel lift da 700 tonnellate, già in dotazione, permette l’alaggio e varo per imbarcazioni fino a 60m cui si aggiungono 4 carrelli con capacità equivalente. Una pista di atterraggio per elicotteri, nuovi uffici commerciali, uno showroom attrezzato e moderne strutture dedicate per gli equipaggi completano il quadro di una struttura all’avanguardia e innovativa.

 

PUO’ INTERESSARTI ANCHE: BAGLIETTO, L’INTERVISTA ESCLUSIVA AL NUOVO AD DEPRATI

Potrebbe interessarti anche

Cultura

Divertiti a nuotare come una sirena con un corso di mermaiding

  • Foto
  • 17 luglio 2018

Si chiama mermaiding: il nuoto con la coda da sirena ed è una delle ultime tendenze estive. Abbiamo incontrato un’istruttrice-sirena di Rapallo che ci ha raccontato tutto il fascino di questo vero e proprio mix tra sport, eleganza e tanta fantasia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione