Cantiere Baglietto: un nuovo 46 metri per l'est Europa

I mercati dell'est, est Europa in questo caso, confermano il loro trend positivo e per Cantiere Baglietto arriva un altro lavoro importante

26 Marzo 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Continua la ripresa dei mercati dell’est, con i cantieri italiani che riescono a trovare in quel bacino ciò che ancora la crisi non consente in Mediterraneo. Il Cantiere Baglietto, nel suo 160° anniversario, a solo un mese di distanza dall’acquisizione di una commessa di 54m, firma un secondo contratto per un’imbarcazione di 46 metri in acciaio e alluminio con scafo dislocante.

 

Il motor yacht, destinato ad un armatore di provenienza est-europea, porta la firma dell’architetto Francesco Paszkowski ed è previsto in consegna per gli inizi del 2015.

 

L’imbarcazione, in avanzata fase di costruzione presso il cantiere di La Spezia, si inserisce nella nuova linea Baglietto di cui riprende gli stilemi tipici: tratti leggermente squadrati come ad esempio le finestrature del ponte principale , vengono interrotti da linee più sinuose come quelle che si ritrovano ad es. nei masselli dei corrimano in coperta, mentre la prua dal dritto molto slanciato ripropone forme tipiche delle imbarcazioni nordiche. La poppa ospita un ampio beach club di ca. 25 mq mentre a prua lo spazio tecnico è dedicato ad area relax per l’equipaggio ed ospita un dinghy di 5,50m oltre ad una rescue boat e ad una moto ad acqua. Volumi considerevoli anche per gli interni dal layout classico, con living, pranzo e appartamento armatore sul main deck, quattro cabine ospiti – due matrimoniali e due a letti gemelli – in quello inferiore. Grande attenzione è stata posta al comfort dell’equipaggio che trova alloggio in quattro cabine a due letti con bagno dotato di doccia, dinette, cucina e zona lavanderia- nel ponte inferiore mentre la cabina del comandante è posizionata sul ponte superiore alle spalle della timoneria. La spaziosa galley dotata di cold room con cella sottozero si trova invece sul ponte principale.

 

Due motori Caterpillar 3512B spingono l’imbarcazione ad una velocità massima di ca.17 nodi ed una crociera di 12 nodi con un range reale di 4500 miglia. L’imbarcazione rientra nel limite delle 500 GT e sarà classificata con la massima classe dell’American Bureau of Shipping ed in conformità alle normative MCA.

 

Il Cantiere Baglietto ha inoltre in fase di costruzione oltre al 54m appena acquisito, una sistership di 46m che sarà presentata alle fiere della prossima stagione ed un 61m; tra le imbarcazioni plananti, invece, sono attualmente in costruzione un 43m e 46m mentre è in fase di progettazione un 38m.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. giorgio torchio ha detto:

    una ulteriore prova che ,se c’è la capacità imprenditoriale e la burocrazia non mette i bastoni tra le ruote, in Italia si possono fare ancora belle figure davanti al mondo…

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione