Cantieri Sanlorenzo, Fulvio Dodich è il nuovo amministratore delegato

Giro di boa per i cantieri Sanlorenzo di Ameglia, tutto pronto per il lancio del piano di espansione, la sfida è raccolta dal ravennate Fulvio Dodich, il nuovo manager “fuoriclasse”.

14 febbraio 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Aria di novità per Sanlorenzo Spa, arrivano il carisma e l’esperienza di un manager “fuoriclasse” chiamato a rilanciare l’azienda di Ameglia (Spezia), in un momento economico che richiede importanti strategie. Fulvio Dodich è stato nominato amministratore delegato dal presidente dei cantieri Massimo Perotti, entusiasta del nuovo incarico, il ravennate, classe 1953, commenta: «Conosco Massimo Perotti da quasi diciotto anni e abbiamo sempre avuto un rapporto di grande stima reciproca anche quando eravamo in questo affascinante business da concorrenti. Per questo ho accolto con entusiasmo questa sfida come partner e amministratore delegato, penso che noi insieme possiamo raggiungere grandi risultati». A proposito del rilancio dei cantieri, il manager ha già le idee chiare: «Penso a una politica aggressiva: la creazione di nuovi prodotti con il contemporaneo consolidamento e incremento del dealer network porteranno Sanlorenzo a una profonda penetrazione dei mercati esteri, in particolare quelli emergenti, consentendoci di aumentare fatturato e margini».

 

Fulvio Dodich, ha alle spalle diciotto anni di esperienza maturata nella divisione commerciale di diversi settori: nel 1996 approda in Ferretti, nel 2002 viene nominato amministratore delegato dei brand Ferretti Yachts, Mochi Craft e Custom Line, nel 2007 lascia il gruppo per iniziare una nuova fase di sviluppo industriale, dal 2008 ad oggi svolge un’importante attività di consulenza per progetti di acquisizione di aziende su base worldwide.

 

Portare ai cantieri Sanlorenzo un manager del livello di Dodich rientra nella strategia già percorsa dal presidente Perotti; fin da ottobre 2011, con l’entrata del Fondo Italiano Investimenti nel capitale dell’azienda, uno dei principali obbiettivi è stato quello di espandere il business nautico di Sanlorenzo mediante l’acquisizione di nuovi cantieri.

Nonostante il periodo di crisi economica, i cantieri, nel 2011, hanno confermato un aumento del fatturato dell’11% (218 milioni di euro) rispetto all’anno precedente.

 

Oggi i cantieri Sanlorenzo, con sede ad Ameglia e Viareggio, si trovano al terzo posto nella classifica mondiale dei maggiori costruttori di imbarcazioni sopra i 24 metri. Sono tre le linee di prodotto: motoryacht in vetroresina con scafo planante dai 62 ai 118 piedi, navette in materiale composito con scafo semi-dislocante dai 92 ai 122 piedi e superycht in metallo (acciaio e alluminio) dai 40 a 60 metri.

 

G.S.

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

Ucina in guerra tra polemiche e dissidenti. A rischio il Salone?

  • 31 maggio 2014

Dopo l'uscita di Beniamino Gavio, arriva la lettera choc di Paolo e Giovanna Vitelli, patron di Azimut Benetti : " Abbiamo dichiarato che avremmo sostenuto il nuovo Presidente nella misura in cui ne avessimo condivisi i programmi. Riteniamo di non poter dare un supporto incondizionato e intendiamo manifestare in modo trasparente una voce diversa".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione