Casa dell'Ammiraglio: luogo di storia e di relax

Abbiamo intervistato il sig. Gerolamo Bollo, titolare del B&B "La Casa dell'Ammiraglio", situato in una casa patrizia di Moneglia

24 Settembre 2011 | di Redazione Liguria Nautica

Siamo andati alla scoperta del B&B “La Casadell’Ammiraglio”, luogo ricco di storia e suggestivo a Moneglia. Il proprietario, Gerolamo Bollo, fa parte di una lunga dinastia che annovera nel suo albero genealogico illustri personaggi. Ecco l’intervista che ha concesso a Liguria Nautica.

 

Racconti la storia della sua famiglia e della Casa dell’Ammiraglio.

 

“La Famiglia Bollo-Marengoè una delle più antiche di Moneglia.

Si racconta, per esempio, che un certo capitan Bollo(detto “Bollin” perchè di bassa statura), maestro delle manovre sotto Andrea Doria, in occasione di un assedio della flotta turca davanti a Genova avesse trovato il modo di orientare le vele contro vento, il che fece scappare i nemici che pensarono fosse il diavolo a soffiare nelle vele dei genovesi: da questo, secondo la tradizione, sarebbe nato il termine “navigare di bolina”.

Più recentemente, mio bisnonno, Fabio Marengo, maggiorente e per lunghi anni sindaco di Moneglia, proprietario di tutto il palazzo al secondo piano del quale è sito il Bed & Breakfast, lo diede in dote alla figlia Oliva in occasione del suo matrimonio col futuro Ammiraglio Gerolamo Bollo, a sua volta membro di una famiglia importante nel paese.

Questi lasciò a ciascuno dei tre figli un piano della casa e a mio Padre, l’Ammiraglio Fabio Bollo toccò in sorte il secondo piano, in origine destinato ad ospitare amici illustri che venivano a passare l’estate a Moneglia.

Questo mi ha suggerito l’idea, essendo rimasto solo dopo la morte di mia moglie nel 1999 e la “diaspora” dei miei figli, in Europa per lavoro, di riprendere la tradizione in forma più moderna, e di qui è nato il B&B “La Casadell’Ammiraglio”.

 

I vantaggi di alloggiare presso di voi?

 

“In primo luogo, senza essere pretenzioso, quello di alloggiare nella casa patrizia, risalente al XV° secolo senza dubbio la più signorile di Moneglia, dopo gli scempi dei bombardamenti dell’ultima guerra mondiale, ancora viva e curata come nel passato, in quanto costantemente abitata dal sottoscritto.

Ma non solo: in armonia con la qualità dell’ambiente, un’accoglienza e una cura dell’ospite di altissimo livello, sia nelle prestazioni che nell’essere a disposizione per informazioni, suggerimenti, consigli ecc.

Se aveste qualche dubbio, andatevi a leggere i commenti degli ospiti sul sito TripAdvisor.it”.

 

Ritiene che la legislazione, in materia di B&B, vi tuteli adeguatamente?

 

“In Liguria, certamente no: abbiamo una legge regionale “capestro”, che limita i periodi d’apertura a sette mesi l’anno (nel resto d’Italia sono nove) e in quarantotto articoli di lacci e laccioli diluisce il pensiero. In Liguria i Bed & Breakfast danno fastidio, soprattutto agli alberghi.

Non parliamo poi del serpente di mare della classificazione, con questionario chilometrico da fornire in aggiunta alla documentazione già presentata in Comune, e giacente da ben 3 anni nell’apposito ufficio della Direzione dell’assessorato della Provincia”.

 

Un po’ di numeri: quanti turisti ricevete durante l’anno?

 

“I primi tre anni sono stati molto magri : una dozzina di coppie o famigliole, in genere per due o tre giorni:

quest’anno, grazie a continue campagne pubblicitarie, alla collaborazione con booking.com  (e anche a qualche passaparola) la clientela si è notevolmente ampliata e abbiamo già abbondantemente superato le 50 unità presenti, il che non è male per una iniziativa artigianale come questa.

È esplosa soprattutto la clientela internazionale (tedeschi, americani,. australiani, russi, brasiliani ,ecc,) che, volendo visitare le Cinque Terre, si accorge che partire da Moneglia consente un ritmo di vita meno frenetico, un soggiorno più calmo e, nella Casa dell’Ammiraglio, una qualità di servizio eccellente. Non sono io a dirlo, ma i miei ospiti. Con questa iniziativa non ho trovato tanto una fonte di reddito, ma un impegno a far conoscere la “mia” Moneglia ela Rivieradi Levante a nuove persone, che in cambio mi forniscono l’occasione di mantenermi all’erta ed ampliare i miei orizzonti”.

 

e.r.

 

Per info e prenotazioni:

La Casa dell’Ammiraglio – Piazza Fabio Marengo 26/2, 16030 MONEGLIA (GE)
Telefono: +39.0185. 490.030 Fax: +39.0185.490.200
e-mail: info@casaammiraglio.it

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione