Caso Costa Crociere: sono 70 i lavoratori destinati al trasferimento

E' diminuito il numero di lavoratori destinati ad emigrare ad Amburgo, i sindacati continuano a trattare. Rinviato lo sciopero di domani

5 Marzo 2015 | di Redazione Liguria Nautica

proteste CostaCosta va avanti per la sua strada. Da quanto emerge dall’incontro coi sindacati, dialogo ancora in evoluzione che continuerà domani, saranno settanta i lavoratori di Costa Crociere destinati a lavorare negli uffici di Amburgo. Quindi un passo indietro rispetto alle voci che parlavano di 161 persone (poi diventate 156: cinque avevano un contratto a tempo determinato non rinnovato), ora i sindacati apriranno un confronto con l’azienda per gestire gli eventuali esuberi che si aprirebbero qualora non fosse possibile collocare il resto dei lavoratori operanti. Al momento si pensa di riuscire a reinserire una buona parte di questi, alcuni in altri settori, per altri si potrebbero aprire addirittura le porte dei prepensionamenti, anche se le perplessità rimangono.

Il rischio è che si crei una situazione paradossale, ovvero non riuscire a inserire nè in Italia, nè in Germania alcuni dei dipendenti rimasti. Non ci sarà lo sciopero dei dipendenti di Costa Crociere minacciato nei giorni scorsi, anche se le rappresentanze sindacali mantengono attivo lo stato di agitazione. Lunedì Costa inizierà i colloqui individuali per capire quanti, fra i suoi dipendenti, siano realmente disposti a spostarsi ad Amburgo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione