Caso Scajola: spunta anche uno yacht in Liguria

Nuovi elementi emergono dall'inchiesta che sta facendo luce sui legami tra politica e criminalità organizzata

16 maggio 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Andrangheta, mafia, imprenditori, potere economico e politici di spicco: è questo il quadra inquietante che emerge, a otto giorni dal clamoroso blitz che ha portato in manette Claudio Scajola, dalle indagini portate avanti dalla Dia di Reggio Calabria. Secondo le ultime novità ci sarebbe di mezzo anche un megayacht e la Liguria.

 

Amedeo Matacena infatti, ex politico UDC e FI condannato per concorso esterno in associazione mafiosa e attualmente latitante, pare che organizzasse in Liguria degli incontri d’affari a bordo di questo yacht. L’imbarcazione sarebbe di proprietà di una società di leasing sulla quale gli inquirenti stanno indagando. Lo yacht si trova in un rimessaggio a Portovenere dove è stato sequestrato su disposizione della Dda reggina. Secondo quanto emerge dai primi dati, Matacena avrebbe individuato nell’ex Ministro Scajola il politico giusto come interlocutore.

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

GdF confisca yacht nel Porto di Imperia

  • 11 giugno 2014

Il blitz delle Fiamme Gialle ha portato al sequestro dell'imbarcazione di Daniele Santucci indagato nell'ambito dell'inchiesta che riguarda la vicenda dell'ex ministro Claudio Scajola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 commenti

  1. Mario Caponegro ha detto:

    Non è che Scaiola ora è un criminale e poi tra 6 mesi o un anno salta fuori che non ha fatto niente di delinquenziale ma è solo stato un pò imprudente nella scelta delle amicizie? Ormai non si sa più a che cosa credere e quali siano i veri intenti di certe indagini e i conseguenti processi. Andreotti docet.
    Sicuramente sbaglierò ma ho tanto l’impressione che ci stiamo avviando allegramente verso il tanto peggio tanto meglio così caro ad una certa “intellighenzia” italiota che così spera di prendere un potere assoluto più protervo e feroce di quello che possiede ora attraverso le sue varie organizzazioni più o meno così dette a favore del popolo boccolone come siamo noi italiani. Renzi docet.

  2. gianfranco ha detto:

    questa notiza mi fa pensare che per riprendere la situazione politica ed economica del nostro paese ,di cui non voglio essere piu cittadino!! bisogna tagliare la testa del pesche che si trova purtroppo al nostro governo!!!che delusione avevo creduto nel piu bel paese del mondo..ma credo che le speranze che possa riprendersi siano molto ma molto tenue ……Ciao Italia

  3. Tony ha detto:

    Scommetto che non se n’è accorto…
    tony

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione