CHE SCHIANTO! Una barca a vela sugli scogli VIDEO

In quei drammatici momenti la telecamera di Alberto Rudi riprendeva tutto: una barca a vela tenta di riparare in porto, ma con il vento a 35-40 nodi qualsiasi manovra è inutile, lo scafo sbatte violentemente contro gli scogli più volte; l’equipaggio viene tratto in salvo in extremis.

8 Novembre 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Il velista Alberto Rudi sta compiendo il viaggio della sua vita attraverso gli oceani, chissà quanti panorami meravigliosi appunta sul diario di bordo! ma non questa volta. Sulla costa dell’isola di Horta, nelle Azzorre, la sua telecamera riprende una scena drammatica, conclusa con una barca in frantumi e per fortuna solo con un grande spavento per l’equipaggio al suo interno.

 

 

Una forte burrasca rende le condizioni del mare proibitive e sorprende le imbarcazioni al largo, le immagini mostrano una barca a vela che tenta di rientrare in porto ma le onde, implacabili, si frantumano sugli scogli insieme ad essa. Il vento tocca i 35-40 nodi e qualsiasi manovra, nemmeno a motore, risulta inefficace per spostare la barca dagli scogli, si vede la drizza della randa drammaticamente impigliata nell’elica del motore. In extremis interviene un gommone che porta in salvo gli occupanti della sfortunata barca a vela.

 

Ecco le riprese di quei spaventosi momenti:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

2 commenti

  1. stevern ha detto:

    Non mi sembra proprio distrutta, anche se ci sono molti danni che però saranno riparabilissimi. Piuttosto diciamo che è andata davvero bene con l’aiuto di quel rimorchiatore. Una preghiera di ringraziamento è doverosa!!! Grazie per il video è molto eloquente. Normalmente a mio modesto avviso se un motore funziona correttamente 35 /40 nodi di vento non sono la causa che porta a questi inconvenienti, piuttosto se la cima finisce nell’elica ( perchè non era stata posta bene al sicuro) ecco che si corre quel rischio con mare molto agitato. Tutto sommato la barca è rientrata in porto e l’equipaggio soprattutto è stato salvato. Grazie Alberto Rudi e …miglior vento!

  2. Gianni ha detto:

    vai a fidarti del motore! potevano entrare in porto a vela con vento al traverso… avevano anche armato una trichetta…

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione