Nautica 2010: si naviga ancora a vista

Nautica e Crisi: I dati dell'Osservatorio Nautica & Finanza 2010

8 marzo 2010 | di Redazione Liguria Nautica

crisi_nauticaIl mercato è in crisi, lo sarà ancora per parecchi mesi e la nautica non è immune da questo trend ciclico (purtroppo) di segno “rosso”. «Per come stanno le cose mi fa paura pensare a quando guarderò i dati il prossimo anno». Con queste parole Maurizio Romiti, amministratore delegato di Pentar, banca d’affari con interesse nel settore nautico, ha aperto di recente a Milano i lavori dell’Osservatorio Nautica & Finanza 2010.

La produzione italiana è in aumento, anche se solo dell’1,2%, dopo il rush positivo, nell’ordine dell’11,4%, dell’anno precedente. La quota a livello di export/bilancia commerciale è ancora buona e supera il 45%. I consumi, in ambito domestico, del settore della cantieristica salgono dello 0,9%, ma l’intero mercato stenta a trovare le condizioni per ripartire per il raggiungimento di nuovi obiettivi. A conferma del fatto che si naviga ancora a vista ci sono alcuni dati di sintesi. Redditività e patrimonializzazione molto basse, e indebitamento finanziario raddoppiato in un anno: da 179 milioni di euro a 337 milioni. I ricavi dalle vendite, poi, diventano solo il 74,6% del valore della produzione (contro l’81,7% del 2007).

 

Marcel Vulpis

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione