Dalla Regione 23 mln di euro per rilanciare il turismo

13 marzo 2009 | di Ale Fossati

cinque-terreE’ stata accolta dalla Regione Liguria la richiesta delle associazioni regionali e provinciali degli albergatori e degli stabilimenti balneari, per fissare, a partire dal 30 giugno prossimo, le domande per accedere agli  incentivi per oltre 23 milioni di euro, destinati ad alberghi e imprese turistiche del territorio.

Nelle scorse settimane la giunta regionale, su proposta dell’assessore al Turismo Margherita Bozzano, aveva approvato le regole dei bandi previsti dalla legge varata dall’Assemblea Regionale per la qualificazione e lo sviluppo dell’offerta turistica nel 2008, riservandosi di determinare, nel giro di un mese, la data di avvio per la presentazione delle domande in modo da consentire alle categoria di conoscere e approfondire la normativa. Un rinvio fortemente criticato da alcuni consiglieri regionali di opposizione che avevano accusato la giunta regionale di aver varato  bandi  privi di operatività perché mancanti di una data precisa di partenza.

Oggi è lo stesso presidente di Federalberghi Savona, Matteo Ravera, che a nome della categoria chiede di posticipare al 30 giugno la data ultima per l’inoltro delle domande.
“Ho effettuato –scrive Ravera all’assessore regionale al turismo Margherita Bozzano- un’indagine conoscitiva  presso le associazioni regionali e provinciali degli albergatori e dei bagni marini per conoscere lo stato dei programmi per gli interventi di miglioria delle strutture esistenti e i tempi di elaborazione della documentazione richiesta per l’ammissione ai contributi relativi a fondi regionali e –prosegue nella missiva- l’indicazione che è emersa è che si renda indispensabile fissare non prima del 30 giugno 2009 la data di accoglimento a sportello delle istanze della legge regionale 15/2008 e di ogni analoga provvidenza”, conclude Ravera, presidente di Federalberghi  Savona.

La giunta, su indicazione dello stesso presidente Claudio Burlando e dell’assessore al turismo Margherita Bozzano, ha deciso, dunque, di fissare al 30 giugno la data di decorrenza delle domande per i bandi, che riguardano tre tipologie di contributo, conto interessi (1 milione di euro), conto capitale (1 milione e 800 mila) e fondo di rotazione con fondi rimborsabili (21 milioni di euro). La gestione  degli incentivi è curata da Filse Spa, la finanziaria della Regione Liguria. Le imprese potranno presentare domande per tutte le spese effettuate dopo il 1 ottobre 2008.

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione