Dramma in regata: un morto alla Islands Race

Il naufragio è stato causato dalla rottura del timone del Columbia Carbon, la barca è stata spinta sulle rocce

11 Marzo 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Una tragedia ha sconvolto il mondo delle regate statunitensi: mentre era in corso la Islands Race, regata d’altura che si corre lungo le coste californiane, un 32 piedi, il Columbia Carbon di James Gilmore, ha fatto naufragio e un membro dell’equipaggio ha perso la vita.

 

La barca aveva rotto il timone in condizioni meteo impegnative ma in un primo momento non aveva chiesto nessun soccorso, declinando anche l’aiuto di altre barche in regata.Un’indecisione che forse è stata fatale, considerando il mare formato e l’impossibilità della barca a governare. Col passare dei minuti la situazione è peggiorata anche per l’avvicinarsi della costa. L’equipaggio ha lanciato quindi il Mayday, quando forse ormai era troppo tardi. I velisti del Columbia hanno prima tentato di arginare lo scarroccio della barca ancorandosi ma l’operazione non è riuscita e la barca si è diretta verso la linea di risacca, dove le onde si infrangono sulla roccia dell’Isola di San Clemente, uno dei passaggi obbligatori della regata. Un’onda ha quindi disalberato la barca e nel tentativo di trasbordo sulla zattera, un uomo dell’equipaggio, Craig Thomas , ha perso a vita. Gli altri membri dell’equipaggio hanno riportato ferite non gravi mentre la barca è andata persa.

 

M.G.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

2 commenti

  1. giuseppe ha detto:

    Chi va per mare,è abituato a prevenire;in questo caso qualcuno a sottovalutato la situazione.Sono molto dispiaciuto della perdità di uno di noi.

  2. MENONI GIANPIERO ha detto:

    E’ meglio una richiesta di aiuto in anticipo che in ritardo.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione