Dubai Boat Show: qualche buona notizia per la nautica italiana

Dal Dubai Boat Show arrivano buone notizie per i cantieri big italiani: non possiamo però ancora esultare per una reale ripresa

7 marzo 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Arrivano notizie interessanti per la nautica italiana dal Dubhai Boat Show, dati che purtroppo vanno presi con le pinze e riguardano solo alcuni cantieri della nautica italiana, i big, e sono da considerare quindi assolutamente parziali. Le buone notizie riguardano infatti soprattutto la ripresa dei mercati orientali, che interessano di riflesso anche una parte dell’economia italiana impegnata nel settore della nautica. Numeri che comunque accogliamo con favore, in attesa di potere esultare per una reale ripresa che coinvolga soprattutto le piccole  e medie imprese italiane, vero motore della nostra economia.

 

Il Dubai International Boat Show cresce del 20%, segnale di una ritrovato entusiasmo e potere d’acquisto grazie alla sostenuta ripresa economica degli Emirati Arabi Uniti e alla sviluppo di nuove marine e nuovi porticcioli.

La vetrina nautica piu’ importante dell’area che guarda ai ricchi acquirenti del Golfo petrolifero, ma getta lo sguardo anche verso l’India e la Russia, mette in mostra quest’anno oltre 430 imbarcazioni per un valore che sfiora i 360 milioni di euro.

Immancabili, nella regione con il piu’ alto tasso di superyacth – sette su 10 proprietari dei più grandi mega yacht al mondo vivono nel Golfo – panfili da mille e una notte: diciannove in questa 22/ma edizione, compreso il “Nirvana”, 88,5 metri di lunghezza per sei ponti, due eliporto, un palcoscenico per spettacoli dal vivo ed un cinema 3D.

 

Solida, come ogni anno, la presenza italiana con 26 imprese e cantieri tra i quali Fincantieri Yacths, Azimut-Benetti, San Lorenzo e Ferretti. La Ferretti, presente con una flotta di cinque barche, contribuisce alle 42 “prime” regionali e internazionali del Boat Show con il debutto in Medio Oriente del ‘Pershing 62′ per il marchio Pershing e del ’68’ Ego Super’ della Riva. Le esportazioni italiane nel comparto marittimo, dopo il rallentamento dovuto alla crisi finanziaria globale del 2007 che ha investito anche le piazze piu’ ricche, sono riprese a ritmi sostenuti. Nei primi 11 mesi del 2013, le esportazioni italiane di navi e imbarcazioni verso gli Emirati Arabi hanno superato il 507%, indicano i dati forniti dall’ufficio Ice di Dubai. Non altrettanto positivo, tuttavia, il comparto delle imbarcazioni da diporto e sportive, che hanno registrato negli stessi undici mesi un calo del 78%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. Stefania Delmiglio ha detto:

    Il Cantiere di Savona Mondo Marine presente per il secondo anno al Dubai Boat Show con in costruzione un’imbarcazione dislocante di alluminio di 40m venduta in questo territorio.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione