E se facessimo come in Francia, dove il soccorso è finanziato dai naviganti?

C’è la possibilità di elargire il proprio 5 per mille in favore del CIRM, il Centro Internazionale Radio Medico, che fornisce assistenza – gratuitamente – agli infortunati e ai pazienti a bordo

24 aprile 2012 | di Redazione Liguria Nautica

In Francia, la Société Nationale de Sauvetage en Mer, organizzazione volontaristica nata nel 1967 che si occupa del soccorso in mare ai naviganti in difficoltà, viene finanziata direttamente dai naviganti stessi. Anche in Italia ? in periodo di tagli e di minacce di chiusura del Sasn (Servizio di Assistenza Sanitaria Naviganti) – è possibile farlo.

 

UN 5 PER MILLE BEN SPESO
Ecco il comunicato diramato dal Centro Internazionale Radio Medico: “Con una firma possiamo aiutare il Centro CIRM a continuare e migliorare la propria missione di “custode della salute dei naviganti”. Basterà che in sede di dichiarazione dei redditi (modelli 730 e 740) sottoscriviamo la destinazione del 5 per mille in favore del CIRM (Codice fiscale 80208170581). Una semplice firma ci aiuterà a riempire un salvadanaio di prestazioni e soccorso medico per i naviganti. Contiamo molto sulla collaborazione di tutti, per poter continuare ad aiutare molti”.

 

I NUMERI DEL CIRM
Al 31 luglio 2011, il Centro Internazionale Radio Medico ha assistito 1.469 pazienti, di cui 1.437 a bordo di navi, 16 su pescherecci e 11 a bordo di voli intercontinentali. Rispetto allo stesso periodo del 2010 il numero di richieste di assistenza medica da parte dei pescherecci è raddoppiato e il numero totale dei casi è in costante e crescente aumento. Il CIRM ha anche coordinato 24 missioni navali di soccorso per l’evacuazione e l’ospedalizzazione di ammalati e traumatizzati gravi. L’assistenza Radio Medica del CIRM è assicurata da medici in servizio continuativo di guardia e si tratta di un servizio completamente gratuito.

 

IN CASO DI INFORTUNIO A BORDO?
Se avete avuto un infortunio grave a bordo, ecco le modalità per contattare il CIRM:
-Telex: 612068 C. I.R. M. I

-Telefono: [+39 ] – 06.54223045

-Cellulare: [+39 ] – 348 ? 3984229

-e-mail: telesoccorso@cirm.it

 

Le richieste devono portare la sigla MEDRAD o DH-MEDICO. Inoltre, ecco la lista di informazioni che dovrete fornire per facilitare al massimo il soccorso in mare:


-Nome della nave/barca e nominativo radio.

-Posizione della nave, porto di partenza e di destinazione, tempo stimato di arrivo, rotta e velocità.

-Età del paziente, nazionalità, qualifica.

-Respirazione, polso, temperatura e, se possibile, pressione arteriosa.

-Sintomatologia, localizzazione e tipo dei dolori, nonchè tutte le opportune notizie relative alla malattia.

-In caso di infortunio, oltre alla sintomatologia, è opportuno indicare il luogo e modalità dell’incidente.

-Precedenti clinici del paziente.
-Medicinali disponibili a bordo

-Prodotti medicinali eventualmente già somministrati.

Potrebbe interessarti anche

Eventi e fiere

Un daino in mare: un salvataggio insolito

  • 13 agosto 2015

Due bagnini del Marina di Castegneto si sono trovati davanti agli occhi uno situazione insolita: un daino in mare in chiara difficoltà...

Mercato nautica

Il lusso fa veramente così male al Paese?

  • 8 maggio 2015

I grandi yacht potrebbero essere beni di valore inestimabile per l'economia di una nazione come l'Italia. Peccato che non tutti l'abbiano ancora capito

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione