"Force Blue" di Briatore in custodia alla Marina Genova Aeroporto

26 Maggio 2010 | di Redazione Liguria Nautica

force-blue-briatorePer lo yacht di 62 metri Force Blue è scattata la “custodia giudiziale alla parte”. Giovedì scorso il panfilo di Flavio Briatore era stato sottoposto a sequestro preventivo da parte della Guardia di Finanza di Genova, nell’ambito dell’ inchiesta “no boat no crime” condotta dal pubblico ministero Walter Cotugno. Tra i capi d’accusa, il contrabbando dello yacht (ufficialmente di proprietà della società «Autumn sailing limited», con sede nelle isole Vergini Britanniche) e l’indebito utilizzo del carburante impiegato per la navigazione. In questi giorni la barca è stata trasferita da La Spezia alla Marina di Genova Aeroporto.

I legali di Flavio Briatore, gli avvocati Lattanzi del foro di Roma e Pellicciotta di Milano, questa mattina hanno depositato l’istanza di dissequestro dell’imbarcazione presso il tribunale del Riesame di Genova. I magistrati avranno a partire da oggi cinque giorni per sindacare sulla richiesta.

Secondo Elisabetta Gregoraci, che prima del sequestro viveva a bordo di Force Blue con Briatore e il loro figlio Nathan Falcon, a soffrire maggiormente è proprio quest’ultimo: “Da quando siamo stati costretti ad abbandonare la barca, nostro figlio è irrequieto e piange in continuazione”.

Eugenio Ruocco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione