Parte la caccia al galeone del Settecento a San Felice Circeo

La storica imbarcazione potrebbe celarsi nelle acque del comune laziale

9 Settembre 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Prosegue la corsa al galeone del Settecento a San Felice Circeo. Nello specchio d’acqua dove è stato scoperto un vecchio cannone, presso il comune di San Felice, vicino Latina, sono stati infatti individuati anche dei fucili, risalenti sempre al 1700. Si tratta, nello specifico, di tre “schioppi”, anticamente utilizzati dagli arabi che in più occasioni hanno assaltato la costa di Circe. In conseguenza di questo, gli esperti hanno ipotizzato che in quell’area, sotto la sabbia, vi possa essere una nave saracena o spagnola.

La caccia al galeone del Settecento a San Felice Circeo

È partita così una corsa contro il tempo, nel tentativo di appurare se nei pressi della costa si nasconda un vero e proprio tesoro. Il cannone, leggermente coperto dalla sabbia e da alcune rocce, è stato visto per la prima volta da alcuni sub circa una settimana fa. Le indicazioni sul tratto di mare in cui si trovava l’antica arma erano però vaghe e i tecnici dell’amministrazione comunale hanno impiegato un po’ di tempo per individuare l’area esatta dove intervenire. Una volta trovato il cannone, del peso di circa 300 chili e lungo poco più di un metro e sessanta, a immergersi è stato lo stesso dirigente comunale Domenico Mattacchioni, che insieme ai sub di Sos Circeo lo ha imbragato e, utilizzando dei palloni, riportato a galla, con la scorta della capitaneria di porto. Il pezzo d’artiglieria è stato tirato a terra nel porto ed è stato ispezionato da storici e archeologi.
Gli esperti che hanno visto il cannone, sicuri che si tratti di un pezzo settecentesco, sono ancora indecisi sulla provenienza. L’ipotesi principale, col trascorrere delle ore, è quella che appartenga a una nave saracena, protagoniste di numerose incursioni al Circeo, e che potrebbe essere stata affondata con un colpo esploso dalla torre costiera denominata Vittoria, finendo così sepolta proprio dove è stato recuperato il cannone. Non è stato però ancora escluso che il pezzo provenga invece da un galeone spagnolo, inabissatosi in quel braccio di mare, forse a causa di un naufragio. Proseguono le ricerche al galeone del Settecento a San Felice Circeo

Foto: roma.repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione