Il gozzo elettrico Positano 23 al Salone Nautico: ecco le sue caratteristiche (FOTO)

L'unità è stata realizzata dal cantiere Nautica Esposito

28 Settembre 2017 | di Redazione Liguria Nautica
Foto a prua dell'unità Positano 23
Positano 23

Nautica Esposito, cantiere navale specializzato nella progettazione e produzione di gozzi sorrentini con la carena planante, un accorgimento che garantisce la perfetta stabilità della barca con qualsiasi condizione di mare, è stato uno dei primi stand che ha attirato la nostra attenzione al Salone Nautico di Genova. Il cantiere campano si è presentato, infatti, nel capoluogo ligure con il nuovissimo Positano 23.

Positano 23 al Salone Nautico: ecco le caratteristiche dell’unità e le immagini esclusive di Liguria Nautica

Si tratta di un’unità curata nei minimi dettagli, realizzata con legni pregiati e dotata di ogni comfort. Inoltre, cosa ben più importante, il Positano 23 è alimentato da un motore elettrico, sistema che garantisce un’autonomia in mare di dieci ore, mantenendo una velocità media di tre nodi.

Su questo tema in Italia siamo ancora molto indietro ma, ad esempio, in Norvegia gli studi sui motori elettrici vengono portati avanti da diverso tempo e sono state investite cifre importanti. Basti pensare che l’intenzione del governo scandinavo è di creare una flotta di navi elettriche per poter solcare, in maniera sostenibile, i fiordi, intorno ai quali si sviluppa buona parte del commercio. Noi siamo indietro anni luce ma è apprezzabile che si comincino a fare dei piccoli passi verso la direzione giusta.

Tornando al Positano 23, si tratta di un natante lungo 7 metri e largo 2,20 metri. Può trasportare sei persone e il motore (6kw a 96 V) garantisce una velocità massima di poco superiore ai sei nodi. Il costo è di circa 28 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

2 commenti

  1. Giovanni ha detto:

    Su una barca tipo il Positano 23 , il costo del motore diesel incide in maniera significativa. Eliminando il motore diesel e relativi accessori inclusi serbatoi, filtri, pompe, prese mare, etc , e sostituendolo con un motore elettrico con pacco batterie, è sicuramente possibile un significativo risparmio di costo e quindi di prezzo.
    Riguardo l’ autonomia , essa dipende fortemente dal tipo di batterie ( a scarica totale o parziale, funzione della tecnologia delle batterie), e dal regime al quale si naviga. Lo stato del mare incide in minima parte sull’ autonomia, alle velocità di cui si parla. Quella riportata delle 10 ore è stata provata in mare.

  2. Vittorio ha detto:

    ” L’autonomia ” in mare di dieci ore penso sia molto ipotetica, forse ottenibile su lago; riguardo al costo indicato in 28.000 euro per un gozzo con motore elettrico, penso non rispecchi alla realtà, in quanto per il Positano 23, versione motorizzata con volvo penta il prezzo è superiore ai 37.000,00 euro, un pochino caro per una versione in vetroresina ( coperta e pozzetto ). Nel trascorso ho avuto un gozzo in legno di 7 metri, con volvo penta da 60 cv. Costruito da Vittorio Aprea, forse l’ultimo Maestro d’Ascia di Torre del Greco.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione