Giornate intense per la Guardia Costiera di Palermo

Numerose le chiamate al numero blu 1530, tutti gli interventi effettuati dalla Guardia Costiera di Palermo sono andati a buon fine

10 agosto 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Intensa attività di soccorso svolta dagli uomini della Guardia Costiera di Palermo nel corso di questa seconda parte di estate.
Alcuni forti ed improvvisi temporali, con raffiche di vento che hanno raggiunto i 35 nodi, hanno colpito la fascia costiera compresa tra Pollina, Cefalù, Termini Imerese e la zona di Aspra.
La Guardia Costiera di Palermo è stata “sommersa” di chiamate di soccorso al numero blu per le emergenze in mare relative a numerose imbarcazioni, causa l’improvviso aggravarsi delle condizioni meteomarine.

In sole due ore sono state effettuate ben 7 operazioni di soccorso nonché prestata assistenza via radio ad oltre una decina di imbarcazioni da diporto che sono state avviate in sicurezza.

Le operazioni di soccorso hanno riguardato:

– Un’imbarcazione da pesca di 7 metri in avaria con 2 persone a bordo

– Un gommone di 4 metri con 5 persone a bordo tra cui 3 bambini che si trovava in avaria nel Golfo di Palermo.

– Un natante da diporto di 7 metri con 6 persone a bordo, tra cui 1 bambino, che si trovava in avaria nelle acque antistanti il litorale Addaura del Comune di Palermo.

– Un’imbarcazione a vela di 16 metri con avaria al motore ed alla deriva causa problemi alla vela, a circa 5 miglia a nord del Porto di Cefalù.

– Un natante in legno di 5 metri con 1 persona a bordo in avaria nel tratto di mare antistante il litorale di Aspra.

– Un natante di 4 metri con 1 persona a bordo in difficoltà nel tratto di mare antistante il litorale di Aspra.

Soccorsa, infine, una persona in acqua a seguito capovolgimento del proprio natante da diporto di circa 3 metri a circa 1 miglio dal Porto di Cefalù. Il naufrago è stato recuperato dalla dipendente motovedetta della Guardia Costiera di Termini Imerese e condotto nel porto di Cefalù.

La Guardia Costiera di Palermo ricorda a tutti gli utenti del mare il numero blu per le emergenze 1530, gratuito ed attivo 24 ore su 24 tutto l’anno. Raccomanda infine di documentarsi sempre preventivamente sulle condizioni meteomarine previste.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione