Il Chopi Chopi premiato ai The World Superyachts Award. VIDEO

L'ammiraglia di Cnr ha vinto il Judges Commendation, nell'ambito della manifestazione organizzata da Boat International Media

7 maggio 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Il megayacht Chopi Chopi di 80 mt, ammiraglia di Crn, che fa parte del Gruppo Ferretti, si è aggiudicato il riconoscimento di Judges Commendation riservato ai più grandi megayacht dislocanti di stazza lorda superiore ai 2 mila Gt (gross tonnage) ai ‘The World Superyachts Awards’ organizzati dal gruppo editoriale Boat International Media.

 

L’imbarcazione è stata premiata ad Amsterdam nella cornice del Museo nazionale di Storia Marittima a conclusione di una due giorni dedicata all’industria dei superyachts e alle sue eccellenze. “Questo nuovo, inaspettato e prestigiosissimo premio per Chopi Chopi – ha dichiarato Lamberto Tacoli, presidente e ad di Crn – è il riconoscimento del lavoro svolto da tutto il cantiere Crn in stretta collaborazione con l’armatore e con gli architetti Giovanni e Paola Zuccon e Laura Sessa, senza dimenticare il nostro azionista Weichai Group e l’amico Alain Maaraui di SeaPros”. A Chopi Chopi, scafo numero 129 di Crn, era stato attribuito in precedenza anche il premio Interior Design Award, nel segmento megayacht superiori ai 60 mt, agli Showboats Design Awards.

 

Il Chopi Chopi ve lo abbiamo fatto conoscere in anteprima con un nostro video a bordo realizzato al Salone di Genova 2013:

 

Potrebbe interessarti anche

Mercato nautica

Speciale Monaco Yacht Show: megayacht in mostra nel Principato. FOTO

  • 26 settembre 2014

Tra le barche a motore spazio al lusso sfrenato, la più grande è il 91,50 mt Equanimity di Oceanco, appena più lungo degli 85,60 mt di Carewalk, cantiere Derektor. Trai big fa bella mostra di se anche l'italiana Chopi-Chopi del cantiere CRN

Mercato nautica

Il mega yacht Yalla è in Liguria, le nostre FOTO al largo di Sori

  • 8 settembre 2014

Questo CRN 132, 73 metri di lunghezza, è stato concepito nelle linee esterne da Omega Architects, in stretta collaborazione con l’Ufficio Tecnico di CRN che ha sviluppato il progetto navale, mentre gli interiors sono a cura dello studio Droulers Architecture

Mercato nautica

122 Mythos: la rivoluzione Riva presentata a Montecarlo

  • 23 giugno 2014

Circa 100.000 il numero di ore di manodopera spese per una costruzione che richiesto oltre 18 mesi impegno . Numeri che raccontano il passaggio epocale del marchio Riva dal mogano alla vetroresina a all’alluminio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione