Il Covid porta al turismo di prossimità: il mercato dei porti turistici “tiene”. L’indagine di Assomarinas

Assomarinas, l’Associazione dei porti turistici italiana, ha pubblicato i dati dell’indagine 2020 sull’andamento del mercato dei servizi portuali turistici

3 Ottobre 2020 | di Giuseppe Orrù
Marina Porto Antico - porto turistico
Marina Porto Antico - porto turistico

“Tengono” gli ormeggi stanziali, crescono i rimessaggi, calano manutenzioni e la vendita di accessori e attrezzature. Assomarinas, l’Associazione italiana dei porti turistici, ha pubblicato i dati dell’indagine 2020 sull’andamento del mercato dei servizi portuali dedicati al diporto, analizzando voce per voce.

Gli ormeggi stanziali hanno subito un lieve calo del 2,77%. La loro “tenuta” è la conseguenza del turismo di prossimità che ha indotto l’utenza italiana ad usare la barca nei porti vicini al proprio luogo di residenza e ad approfittare della barca stessa come strumento di fruizione del tempo libero in condizioni di isolamento.

Calo più importante, invece, per gli ormeggi in transito, diminuiti del 9,11%. Il brusco decremento medio dei transiti, molto più accentuato nei porti specializzati in superyacht, è dovuto all’assenza della clientela straniera e alla riduzione del raggio di navigazione da parte degli italiani.

Leggera crescita, invece, per i rimessaggi (+3,20%), dovuta alla parte di clientela italiana e straniera che ha preferito lasciare a secco la propria imbarcazione.

La manutenzione alle imbarcazioni ha subito un calo marcato, del 9,69%, per i ritardi provocati dal lockdown e un minor potenziale di spesa da parte della clientela. Non poteva che dimuire anche la vendita di carburante (-9,67%), a causa delle percorrenze di minore raggio e al calo delle presenze di superyacht.

Servizi accessori e vendita di attrezzature hanno registrato un calo allineato con la riduzione delle manutenzioni, che si attesta rispettivamente al -10,36% e al -12,17%. Sostanzialmente invariato (-0,50%) l’andamento della vendita di posti barca, confermando così la sostanziale stagnazione di questo mercato a causa dell’eccesso di offerta.

Sono molto più rosee, invece, le previsioni per il 2021, quando Assomarinas prevede di chiudere l’anno con il segno + davanti a tutte le voci oggetto dell’indagine. Per gli ormeggi stanziali, l’incremento atteso è del 2,67%, mentre gli ormeggi in transito sono quelli che, con il 10,31%, dovrebbero aumentare più di tutti.

I rimessaggi avranno un incremento del 4,65%, mentre le manutenzioni sulle imbarcazioni dovrebbero crescere del 5,25%. Ne consegue anche un aumento della vendita di carburante, stimato del 4,36%, di servizi accessori (+7,33%) e della vendita di attrezzatura (+3,71%). Per la vendita di posti barca, Assomarinas si aspetta un incremento del 6%.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione