Il megayacht del Papa? È una nostra “ittiodiozia”!

Ieri era il primo aprile e, come amiamo fare ogni anno, l’abbiamo sparata grossa, suscitando una miriade di reazioni tra rete e social network. Più di 60 commenti, notizia ripresa sui quotidiani online, discussioni sulla povertà della chiesa. Ma il Sunseeker 34 metri di Papa Francesco non è mai esistito!

2 aprile 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Iniziamo con un doveroso “scusate” a tutti i lettori che ci hanno scritto non abboccando alla falsa news datata 1 aprile che abbiamo pubblicato ieri, relativa al megayacht posseduto da Papa Francesco, al secolo Jorge Mario Bergoglio: abbiamo tenuto oscurati i vostri numerosissimi commenti (ad ora siamo a quota 63!) per fare in modo che lo scherzo durasse per tutta la giornata, e ora sono finalmente online.

 

D’altro canto, c’è anche chi ha preso la notizia sul serio, ripostandola sui propri profili di facebook accompagnata da commenti talvolta simpatici, talvolta salaci. Anche altri giornali hanno ripreso la nostra “sparata”: il Giornale, ad esempio, non si è fatto fregare, titolando “SCHERZO IN RETE Ecco il mega yacht del Papa Ma è un «Vatican Fish»”, mentre più prudenti sono stati quelli di Liguria Notizie, che hanno riportato la news scrivendo soltanto alla fine dell’articolo che, vista la data, si sarebbe potuto trattare dell’opera di un burlone. Ed in effetti, così è stato: bastava dare una letta al pezzo e ai nomi che comparivano (“Vatican Fish” il nome dello yacht, “Joke inc.” quello della società, “El pescado del Domingo” quello del settimanale argentino fittizio) per capire di trovarsi nel mezzo di una “ittiodiozia” bella e buona. I più rigorosi potranno verificare che non esiste nessun Jorge Mario Bergoglio iscritto ai trial delle Olimpiadi in Messico nel ’68 nella classe Finn.

 

Come è nata l’idea – Il primo di aprile in rete e sui quotidiani di notizie incredibili ne appaiono di tutti i colori e per ogni ambito: la morte di Berlusconi, improbabili cantanti che vengono chiamati dai Queen per rimpiazzare Freddie Mercury e via dicendo. La nautica non fa eccezione: chi annuncia un rientro in America’s Cup di Alinghi, chi vuole Susanna Camusso imbarcata in Coppa America chi, come noi l’anno scorso, si inventa che le regate liguri sono state spostate in Cina in virtù di un patto tra l’allora premier Mario Monti e il presidente cinese.

 

Ci siamo ritrovati il 31 marzo a rimuginare su che cosa inventare per divertire i nostri lettori: chi rendere protagonista della nostra “ittiodiozia”? Beppe Grillo? Il solito Berlusconi? Mentre stavamo pensando, dalla Scozia mi è arrivato un consiglio: “Why don’t you write about the Pope’s luxury yacht?” (“Perché non scrivete dello yacht di lusso del Papa?”), ha scritto una mia amica. “In effetti – mi sono detto – il pontefice ha da subito dimostrato simpatia verso i media, ringraziando i giornalisti per il lavoro svolto durante il conclave. Non se la prenderà di certo se lo scegliamo come protagonista per la nostra bufala”. E così, stando sempre attenti a far capire che si trattava di uno scherzo (quale cardinale potrebbe mai mettere a bilancio di Città del Vaticano spese per “parabordi, accessori nautici e carenaggio”, e nessun Papa, almeno fino ad oggi, ha portato a pescare il corpo delle Guardie Svizzere), lo abbiamo coinvolto suo malgrado. Siamo certi che, con l’ironia da lui dimostrata in più occasioni, Papa Francesco saprà perdonarci per questo puerile tiro mancino!

 

Eugenio Ruocco

 

LEGGI IL NOSTRO PESCE D’APRILE!

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 commenti

  1. paolo ha detto:

    Scherzo bellissimo. Ci sono caduto in pieno. Grandissimi voi e massimo biasimo ai bigotti intolleranti

  2. Mario ha detto:

    Merdacce

  3. Mario ha detto:

    Complimenti. Devo dirvi che ci sono caduto in pieno.
    Soltanto che su papa Francesco avete proprio una vera porcata. Vi reputavo molto più seri, mi siete risultati una merdaccia.

  4. Svnarese ha detto:

    Come ho avuto modo di scriverVi, un solo commento: VERGOGNATEVI!

  5. Antonio Cairo ha detto:

    Un pesce d’aprile veramente di cattivo gusto , almeno il Papa lasciatelo stare ! In questo clima che viviamo non era proprio il caso di coinvolgerlo !! Forse sarà la mia veneranda età a farmi pensare così ……

  6. Francesco LM ha detto:

    Un dubbio mi era venuto. Complimenti per la fantasia!

  7. Cristina zirafa ha detto:

    È meraviglioso possedere il dono della fede, non ho creduto ad una sola parola, un uomo che ha sempre vissuto relazionandosi con i poveri, i malati, i disperati, ripudia il lusso…. Al contrario chi non ha fede ed è accecato dal benessere, che non è mai abbastanza, crederà sempre a queste notizie…

  8. Tindaro Mandarano ha detto:

    Confermo che questa e’ di CATTIVO gusto e dovreste VERGOGNARVI.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione