Il mercato nautico nell’anno del Covid: l’Italia resta leader mondiale nei superyacht

Confindustria Nautica ha pubblicato la nuova edizione di Monitor, il rapporto statistico di metà anno nautico, con gli aggiornamenti sul mercato della nautica da diporto

2 Marzo 2021 | di Giuseppe Orrù
Andamento del mercato nautico
Confindustria Nautica ha presentato i dati del mercato nautico nel 2020

Com’è andato il mercato nautico nell’anno del Covid? L’Italia resta leader nella produzione dei superyacht? Queste risposte e altre sono disponibili nella terza edizione di Monitor, il rapporto statistico realizzato dall’Ufficio Studi di Confindustria Nautica, con la collaborazione di Fondazione Edison e Assilea e il patrocinio del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, nell’ambito della collana “La nautica in cifre

LE STIME DELL’ANDAMENTO DEL MERCATO NAUTICO NEL 2020

L’indagine, condotta dall’Ufficio Studi sulla base di un campione significativo di aziende associate, ha confermato le indicazioni qualitative emerse alla conclusione della stagione nautica, con una evidente dicotomia fra la componente industriale e quella delle imprese del turismo nautico.

La distribuzione delle risposte per il settore delle unità da diporto appare equilibrata, con il 44% del campione che indica una crescita di fatturato e il 41% che stima una contrazione. Dai segmenti merceologici degli accessori e dei motori emergono indicazioni più conservative: se la fascia di riduzione di fatturato risulta percentualmente simile a quella della cantieristica, quella di stabilità raggiunge il 35%, erodendo una quota di quella di crescita di fatturato.

Queste indicazioni determinano una possibile chiusura del 2020 per l’industria nautica su livelli di fatturato globale analoghi a quelli dell’anno precedente, intorno ai 4,8 miliardi di euro.

CRITICITA’ NEL TURISMO NAUTICO

Analizzando invece l’indotto del turismo nautico, emergono tutte le criticità derivanti dagli effetti della pandemia sugli spostamenti internazionali, con l’evidente mancanza di clientela extra europea nel Mediterraneo.

Se per la portualità e i servizi circa il 57% del campione segnala una riduzione di fatturato, questo dato sale all’82% per il segmento del charter nautico, con due imprese su tre che indicano una contrazione del volume di affari superiore al 20%.

CRESCE LA FIDUCIA TRA GLI OPERATORI NAUTICI

Passando alle impressioni sull’anno nautico in corso, le imprese dell’industria nautica sembrano dimostrare una maggiore fiducia rispetto al 2020. Per il settore delle unità da diporto oltre due aziende associate su tre indicano una crescita rispetto al precedente anno nautico, con soltanto il 7% del campione che indica invece una possibile contrazione.

Per il segmento accessori/motori il 41% di chi ha risposto al questionario segnala una crescita e il 49% una stabilità. Nell’ambito delle attività legate al turismo nautico si registra una distribuzione più positiva rispetto al consuntivo 2020: 44% crescita e 50% stabilità per marina e servizi, 50% crescita e 26% stabilità per il settore del charter. I dati, in particolare per il charter, si riferiscono a un confronto con la peggiore stagione degli ultimi 20 anni. Una previsione di crescita non potrà senz’altro corrispondere, quindi, ad un ritorno ai livelli pre Covid.

ITALIA LEADER MONDIALE NELLA PRODUZIONE DI SUPERYACHT

L’Italia conferma anche per il 2021 la leadership a livello mondiale nel settore dei superyacht, intesi come imbarcazioni sopra i 24 metri. Il Global Order Book, elaborato da Boat International, posiziona l’industria italiana al vertice per gli ordini delle unità superiori ai 24 metri, con 407 yacht in costruzione su un totale di 821 a livello globale.

Per l’Italia si tratta del maggiore numero di ordini registrato nel GOB dal 2009 in poi. La quota italiana rappresenta poco meno della metà degli ordini mondiali, raggiungendo il 49,6% del totale, con un incremento di 9 unità rispetto al 2020, corrispondente ad una crescita dello 0,3%. Turchia e Paesi Bassi seguono nella classifica con, rispettivamente, 76 e 74 ordini.

L’ANALISI ASSILEA DEI DATI 2020 SUL LEASING NAUTICO

Per quanto riguarda il leasing nautico, nel 2020 il volume di stipulato è tornato a crescere, raggiungendo un valore dei contratti complessivo pari a 593,7 milioni di euro, il 15,9% in più rispetto al 2019. Il sotto comparto della nautica da diporto continua a ricoprire la quota predominante del leasing nautico complessivo, pari al 96%, registrando un incremento sia in numero che in valore.

La pubblicazione della nuova edizione di Monitor – sottolinea Saverio Cecchi, presidente di Confindustria Nautica – è un momento importante per il mercato. Monitor, infatti, offre un quadro puntuale dello stato di salute del mercato nautico italiano, fotografando in maniera dettagliata la situazione a metà dell’anno nautico. Consideriamo un valore fondamentale sostenere gli imprenditori del settore, consentendo loro di operare con piena consapevolezza di dati e tendenze, a maggior ragione in un periodo di grande complessità come quello che stiamo vivendo“.

In occasione della pubblicazione di Monitor, è stata lanciata anche la nuova release del portale web www.lanauticaincifre.it, da cui è possibile scaricare tutti i rapporti della collana La Nautica in Cifre pubblicati negli ultimi 20 anni.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione