Guida rapida su…come affondare in un minuto VIDEO

Il peschereccio affonda, precisamente, in un minuto, i due occupanti sono salvati miracolosamente da un altro peschereccio che naviga nelle vicinanze; l’incredibile video racconta gli attimi più tragici dell’incidente, VIDEO

18 Marzo 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Come tanti altri lavori, anche quello del pescatore non ammette superficialità, soprattutto perché la natura non ammette sbagli. La storia di questo video, andata a buon fine, è anche la storia di altri pescatori, nel web è possibile trovare molti spunti per meditare sulle difficoltà che affronta chi porta il pesce nelle pescherie e sulle nostre tavole.
Il filmato che proponiamo, relativamente recente, mostra l’affondamento di un’imbarcazione, in pochissimo tempo, per cause sconosciute: dei pescatori in navigazione, riprendono l’imbarcazione che davanti a loro affonda in un minuto preciso, in quel momento scatta il salvataggio dei due occupanti che in poco tempo si ritrovano in mare a dover lottare con il vortice provocato dall’imbarcazione che cola a picco.

 

I due pescatori, immediatamente soccorsi dall’altro peschereccio, possono dirsi fortunati, cosa sarebbe successo se in quel tragico momento un’altra imbarcazione non fosse stata nelle vicinanze?

 

ECCO IL VIDEO DELL’AFFONDAMENTO DEL PESCHERECCIO:

 

 

G.S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. silvio ha detto:

    senza nulla levare alla drammaticità dell’evento, ho notato la presenza di ben due zattere di salvataggio (inspiegabilmente ancora chiuse), inoltre se non erro, i mezzi da lavoro in acque oceaniche dovrebbero essere obbligati a imbarcare dispositivo EPIRB.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione