Il Salone di Genova va forte: chiusa un’edizione pienamente positiva

Soddisfatti gli espositori, concordi nel definire quest'edizione come pienamente positiva. Contenti operatori e giornalisti, che vedono muovere il mercato e tornano ad osservare un Salone di Genova vivace e vitale

26 Settembre 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Un Salone così non lo vedevamo da qualche stagione: si rspirava un’aria veramente positiva a Genova in questi giorni di fiera. Ottimismo si ma non fine a se stesso, più che altro una fiducia basata su riscontri precisi: un pubblico numeroso e interessato a comprare, la nautica italiana da chiari segni di vitalità e per la prima volta dopo tempo il cielo sembra volgere al sereno.

Soddisfatti gli espositori, concordi nel definire quest’edizione come pienamente positiva. Contenti operatori e giornalisti, che vedono muovere il mercato e tornano ad osservare un Salone di Genova vivace e vitale.

“Siamo tutti soddisfatti – ha dichiarato la Presidente di UCINA Confindustria Nautica, Carla Demaria. “Abbiamo registrato 126.178 passaggi in biglietteria, registrando un più 9,2 per cento rispetto allo scorso anno. 33.618 sono stati i visitatori stranieri, segnando un più 26,6 per cento sul totale. Genova si conferma di gran lunga il Salone Nautico più visitato del Mediterraneo. Il 17,1% di crescita del fatturato globale, dichiarato a pochi giorni dall’apertura del Salone Nautico è stato un forte richiamo. Gli espositori stranieri sono tornati perché finalmente è ripartito il mercato interno. E la ripresa riguarda tutti i comparti, nessuno escluso”.

Soddisfazione anche da parte di Alessandro Campagna, Direttore Commerciale del Salone Nautico di Genova:  “Stiamo già immaginando il Nautico del 2017. Abbiamo idee e progetti importanti per la prossima edizione”.

In definitiva è stato un Salone di Genova pieno di segnali positivi, e pare proprio che a Genova si sia tornato a vendere, una notizia che lascia ben sperare per il futuro di questa manifestazione. Il format su meno giorni aiuta gli espositori a contenere i costi e funziona anche piuttosto bene il ruolo centrale affidato alla vela, vero motore di questa manfestazione. Genova torna ad essere un Salone da non mancare, confermandosi, se ce ne fosse stato bisogno, come l’unico eventi fieristico italiano che può dare qualcosa alla nautica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione