In Costa Azzurra dominano i fotografi subacquei italiani

Al nuovo Festival International de l'Image Sous-Marine et de l'Aventure Méditerranea i fotografi italiani ottengono importanti riconoscimenti

13 Dicembre 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Fra il 6 e l’8 dicembre si è svolto con grande successo nel Palais des Congres di Antibes Juan-les-Pins l’importantissimo nuovo Festival  International de l’Image Sous-Marine et de l’Aventure Méditerranea,  organizzato magistralmente dall’Office  de Tourisme e des Congres d’Antibes – Juan-les-Pines e dall’  Equipe Cousteau”.

Nel corso delle tre riuscitissime  giornate nel Palais des Congres, interamente ristrutturato, si sono svolte: mostre fotografiche, proiezioni, seminari, stage di fotografia subacquea con immersioni in mare, battesimi subacquei,  esposizioni e tanto altro.

Secondo una tradizione pluriennale, anche quest’anno i fotografi subacquei italiani hanno conseguito risultati veramente entusiasmanti cogliendo vittorie e piazzamenti.

 

Nei diaporama e audiovisivi ha vinto con pieno merito Andrea Pivari con una suggestiva e intrigante storia di amori fra creature del mare. Ma il savonese Massimo Corradi, leader del CICASUB Bogliasco Seatram Diveross, con un breve documentario sul relitto della petroliera Haven ha ottenuto il secondo posto a un solo punto dal vincitore.

Nelle serie di 10 immagini digitali, categoria Master ha vinto David Salvatori su Domenico Roscigno.  Nelle serie di  5 immagini, categoria Open, strepitosa doppietta di Davide Lombroso primo su Flavio Vailati, entrambi del CICASUB Bogliasco Seatram Diveross, 5° Alessandro Schiasselloni che per il 2014 entrerà nel team fotosub di Bogliasco.

 

Fra le centinaia di stampe, tutte esposte perfettamente nei vari saloni del Palais des Congres l’italiano Domenico Roscigno, nel Master Mediterraneo, ha sbaragliato tutti con un’eccezionale foto di Pesce San Pietro. Nei Master altri mari ha vinto una bellissima istantanea di 4 otarie realizzata da Gregory Lecoeur.  Per l’Open altri mari ha vinto uno squalo di Frederic Fedorowsky.

La manifestazione si è svolta sotto l’abile regia di Baudouin Varenne La giuria internazionale è stata  composta da: André Ruoppolo, Valerie Ferretti, Settimio Cipriani e dal nostro Gianni Risso

Ospite d’onore del Festival il navigatore solitario Stéfane Narvaez con il suo sloop Shark 47 reduce dal suo grande exploit: il giro del mondo al contrario, in 250 giorni, senza scalo e navigando soltanto  con il vento e l’energia solare.

 

 

Ilva Mazzocchi

Foto www.apneaworld.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione