Yacht va a fuoco e affonda nel golfo di Spezia

Lo yacht, una pilotina di 15 metri ormeggiata a una boa, si è incendiata all'improvviso ed è affondata davanti a Punta Pezzino, nella baia delle Grazie

31 gennaio 2012 | di Redazione Liguria Nautica

È avvolto nel mistero l’episodio accaduto nella baia delle Grazie, nello spezzino, intorno alla mezzanotte del 29 gennaio. Una pilotina di 15 metri, ormeggiata a una boa antistante a Punta Pezzino, dove è situata la sede del CNES della Polizia di Stato, ha preso improvvisamente fuoco, con fiamme che hanno raggiunto i 20 metri d’altezza. L’imbarcazione in vetroresina è affondata in due ore, nonostante il rapido intervento dei vigili del fuoco, appoggiandosi a dieci metri di fondo, vicino all’impianto di itticoltura.

 

I sommozzatori del CNES hanno effettuato i controlli a bordo, ma fortunatamente non c’erano corpi. Lo yacht era di proprietà di uno spezzino di 57 anni e non era in attività da qualche tempo. Gli uomini della Capitaneria di Porto, che conducono l’inchiesta, hanno raggiunto il proprietario, che al momento dell’incidente si trovava fuori Spezia. L’uomo ha dichiarato di aver chiuso la barca qualche settimana fa e ha escluso ipotesi di dolo, non avendo ricevuto ricatti.

 

(fonte immagine: www.lanazione.it)

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione