La Concordia verrà demolita a Genova

La notizia è ormai ufficiale, la Costa Concordia sarà demolita a Genova come annunciato da Matteo Renzi

1 luglio 2014 | di Redazione Liguria Nautica

E Concordia sia. Sembra proprio che la nave naufragata al Giglio, in uno dei capitoli più neri della marineria italiana, verrà demolita a Genova. Ad annunciare la notizia è lo stesso Presidente del Consiglio Matteo Renzi: «Nei tempi previsti, la nave verrà smaltita in Italia. Comprendiamo coloro i quali speravano in altri porti, ma la soluzione sulla quale i privati hanno convenuto e noi ben volentieri abbiamo autorizzato, è quella che permetterà di intervenire nel porto di Genova»

 

La Concordia verrà prima rimorchiata verso il porto di Voltri, dove verranno demolite in 2 o 3 mesi le componenti non ferrose della nave, per poi essere trasferita nell’area delle riparazioni navali di Sampierdarena dove verranno tolti i ponti prima della demolizione finale al bacino di carenaggio numero 4. Le aziende che si sono aggiudicate il lavoro, per un ammontare intorno ai cento milioni di euro, sono il pool San Giorgio – Mariotti – Saipen e Compagnia Unica. Il tempo stimato per ultimare la demolizione è di circa un anno e mezzo.

 

Un evento indubbiamente importante per la città di Genova, che aspettava da tempo la conferma della notizia che finalmente riceve l’ufficialità. Grande soddisfazione nelle parole del sindaco Marco Doria: «Innanzitutto perché Genova, per le strutture industriali e portuali che ha potuto offrire, consentirà di svolgere questo importante lavoro in Italia. Secondo: è stato a tutti evidente che a Genova esistono le professionalità e le strutture idonee ad operazioni così complesse e la scelta per Genova si è basata su considerazioni di carattere industriale» e «consentirà di liberare dal relitto zone ambientali e turistiche di grande valore».

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

1 commento

  1. armando ha detto:

    Tutto ok , va bene , penso che se succedeva negli USA, gli americani invece di demolirla , ne avrebbero fatta un attrazione per farne un businness , al di là della morte di quelle povere persone , pace all’anima loro.

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione