La Regione Liguria mette sul tavolo 2,8 milioni di euro per la Nautica e le PMI

A Savona verranno presentati due bandi per lo sviluppo della nautica ligure a la promozione delle reti di impresa

24 Marzo 2014 | di Redazione Liguria Nautica

Un boccata di ossigeno per le piccole e medie imprese liguri. Sono in arrivo infatti due finanziamenti mirati allo sviluppo delle reti di impresa e del comparto nautico. A Savona verranno presentati i bandi promossi dalla Regione Liguria del valore complessivo di 2,8 milioni di euro rivolti a tutte quelle realtà produttive che intendono unirsi in distretti e reti imprenditoriali. Alla nautica in particolare è dedicato il bando “Agevolazioni a favore di aggregazioni tra aziende appartenenti a distretti produttivi con attività complementari e integrate a filiera” in cui la Regione mette a disposizione 1,8 milioni di euro.

 

Come ha spiegato il presidente di Unioncamere Liguria Paolo Odone : “Obiettivo di questa iniziativa è rilanciare uno dei settori chiave per l’economia della Liguria e vi potranno accedere piccole e medie imprese aggregate sotto forma di consorzi, società consortili, contratti di rete, raggruppamenti temporanei e gruppi cooperativi paritetici, anche se ancora da costituire”. Il miglioramento delle infrastrutture esistenti, la promozione di strategie eco-sostenibili e la creazione di un piano di marketing di respiro internazionale per la promozione del settore sono i nodi fondamentali di questa iniziativa. Lo stesso assessore regionale allo Sviluppo Economico Renzo Guccinelli ha precisato : “Saranno concesse agevolazioni per un massimo dell’80% del costo dell’investimento, le risorse non potranno comunque superare i 200 mila euro per ogni domanda accolta”. Dal 25 Marzo al 7 Aprile le date per accedere al bando.

 

L’altro bando “Creazione di reti e aggregazioni di impresa” (domande dal 15 Aprile al 9 Maggio) prevede invece un finanziamento di un milione di euro per quelle PMI che abbiano costituito o devono ancora costituire  un contratto di rete per un minimo di tre imprese. Possono partecipare anche i consorzi, le cooperative e i gruppi consortili paritetici. Il limite del contributo è fissato a 80 mila euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione