La stagione d’oro di Benetti: 34 barche in ordine per un valore di 700 milioni di euro

Il cantiere Benetti guida l’onda positiva della nautica italiana, con un portafoglio di 34 barche in ordine, per un valore pari a 700 milioni di euro. Ecco i modelli di successo

28 Aprile 2021 | di Giuseppe Orrù
Benetti: 34 barche e 700 milioni di euro
Benetti Oasis 40M è uno degli ultimi modelli di maggior successo

Sono 34 le barche ordinate al cantiere Benetti, pari a un valore totale di ben 700 milioni di euro. Nonostante la pandemia, o forse proprio per la pandemia, che ha creato un nuovo modo di vedere e vivere le vacanze e il tempo libero con la propria famiglia, la nautica italiana sta vivendo un’onda positiva che si riflette anche sul portafoglio ordini.

Benetti, eccellenza italiana nella costruzione di superyacht dal 1873, cavalca brillantemente l’onda favorevole di mercato in una stagione che si preannuncia di grandi soddisfazioni in termini di risultati. Prima ancora dell’arrivo dell’estate, e della crescente voglia di barca che ne consegue, Benetti vanta infatti un portafoglio ordini di 34 barche, corrispondente a un valore di 700 milioni di euro, che, per il Gruppo Azimut Benetti, si traduce complessivamente nel superamento del miliardo di euro.

Nell’attuale momento di restrizioni per la pandemia da Covid-19, il mercato nautico ha vissuto una stagione positiva segnata da un desiderio diffuso di evasione e libertà in sicurezza, di cui si può godere andando per mare. Benetti, da parte sua, ha saputo approfittare di questo momento con un’ampia proposta di modelli di ultima generazione, che hanno consolidato il boom delle vendite.

QUALI SONO I SUPERYACHT VENDUTI DA BENETTI?

Questo successo si deve tanto alla divisione megayacht in composito dai 29 ai 44 metri, quanto alla divisione custom in acciaio, che conta 15 navi vendute, concentrate nella fascia 50-70 metri.

Impossibile non ricordare il successo dei modelli Benetti Oasis 40M, il cui boom commerciale ha determinato il raddoppio degli stampi per far fronte alla domanda, e che presto sarà seguito da una sorella di taglia un po’ più piccola.

Si tratta del Benetti Motopanfilo 37M, che evoca le linee dell’iconico Benetti Gabbiano degli Anni Cinquanta, nonché di Benetti B.Yond 37M, un explorer di 4 ponti in costruzione, che sarà lo yacht più ecosostenibile disponibile in questa fascia di mercato.

Oasis, che ha inaugurato un nuovo modo di concepire la barca e la vita a bordo, con la poppa completamente apribile sul mare e piscina a sfioro, segna anche il successo di molte delle barche custom in acciaio, ad esempio il B.Now 50M, che porteranno sempre più frequentemente questa cifra stilistica della marca.

Pare che a innamorarsi del Benetti Oasis 40M sia stato anche il calciatore del Milan Zlatan Ibrahimovic, che è stato avvistato durante una visita a bordo del “Rebeca”, la prima unità di Oasis 40M e sembra che voglia sostituire il suo “Unknown”, un Riva 100 Corsaro, a bordo del quale ha alloggiato durante il Festival di Sanremo, che lo ha visto nell’inedito ruolo di co-conduttore.

“BENETTI AVAMPOSTO DEL RINASCIMENTO ITALIANO”

Grazie alla straordinaria collaborazione – afferma Giovanna Vitelli, vice presidente esecutivo del Gruppo Azimut Benetti – del management, delle maestranze e di tutti i rappresentati della filiera, che ci hanno costantemente sostenuto, sono fiera che il Gruppo Azimut Benetti rappresenti attraverso il segno tangibile dei propri risultati un’eccellenza, un avamposto di quel nuovo Rinascimento italiano che tutti auspichiamo“.

Dopo aver vinto la sfida delle vendite sui mercati internazionali – aggiunge Marco Valle, Ceo del Gruppo – dobbiamo ora mantenere alta l’attenzione e continuare nell’altrettanto impegnativa sfida, finora superata con successo, della continuità produttiva nel pieno rispetto della salute e della sicurezza di chi lavora con noi. A tutti coloro che quotidianamente si prodigano in questa direzione va il mio più sentito ringraziamento“.

 

Giuseppe Orrù

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione