“Lerici legge il mare”, i pionieri del mare protagonisti nella letteratura

La quinta edizione della rassegna di letteratura e cultura marinaresca che fa navigare scrittori e lettori parte il 6-7-8- settembre dall’incantevole Lerici

3 Settembre 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Ai pionieri del mare, coloro che  hanno aperto nuove rotte, che hanno superato record o contribuito a cambiare il modo di navigare, è dedicata la quinta edizione di “Lerici Legge il Mare”, rassegna di letteratura e cultura marinaresca che si tiene dal 6 all’8 settembre a Lerici, Spezia, nel Golfo dei Poeti.

 

Un’edizione speciale nell’anno in cui si festeggia l’80mo del record del transatlantico REX che, comandato al lericino Francesco Tarabotto, nel 1933 ha conquistato il Nastro Azzurro.

Ospiti d’onore dell’edizione 2013 sono Alex Carozzo e Susanne Beyer, due generazioni di velisti unite da una sola passione: il mare.

Carozzo, primo italiano ad aver attraversato in solitaria il Pacifico e unico ad aver partecipato alla Golden Globe del 1968, la madre di tutte le regate in solitario intorno al mondo, a ottant’anni è pronto a partire con una nuova avventura.

Beyer, classe 1978, esponente di punta di una nuova generazione di donne comandanti, ha partecipato alla Mini Transat del 2011, seconda donna in assoluto a tagliare la linea del traguardo.

 

La rotta letteraria di “Lerici Legge il Mare” 2013 toccherà anche quest’anno molti luoghi e molte storie insieme a un equipaggio di scrittori e naviganti: Gianfranco Meggiorin, fondatore di Navimeteo e pioniere dell’assistenza meteo ai naviganti e del routage made in Italy per regatanti oceanici; Vittorio Alessandro, oggi Presidente del Parco delle Cinque Terre, già ufficiale del Corpo delle Capitanerie di Porto, in prima linea durante l’emergenza migranti a Lampedusa e il naufragio della Costa Concordia; Liliana Lanzardo, cacciatrice di storie di mare che ha fatto conoscere la lotta di una vedova per difendere i marittimi delle carrette del mare; Lila Mariotti e le storie di Tristan da Cunha; Giovanni Caputo e le sue ricerche  sulle origini delle tradizioni e superstizioni marinare; Inbar Meystar, moglie di Simone Bianchetti, astro emergente della vela italiana scomparso dieci anni fa; Giulio Mazzolini  e le tecniche per prevenire le emergenze in mare; Guido Barbazza che ha dedicato ai macchinisti e ufficiali di macchina un romanzo d’avventura.

 

Gli incontri tra scrittori e lettori si terranno in piazza Garibaldi e a bordo delle golette Oloferne e Lady Lauren che fanno parte della flotta dell’Unione Italiana Vela solidale, organizzazione che promuove lo sport della vela come strumento di inclusione sociale per diversamente abili e di educazione per i giovani. All’Unione Italiana Vela Solidale, che in dieci anni di attività ha fatto navigare migliaia di ragazzi e di diversamente abili, verrà assegnato nel corso della rassegna il Premio Solidarietà in mare, promosso dalla Società di Mutuo Soccorso.

 

Due conferenze completano il programma: il primato del Rex ( sabato alle ore 16 al Castello di Lerici) con la presenza di Simone Bandini, Alberto Bisagno e Massimo Minella; domenica 8 alle 10 in piazza Garibaldi La scuola del mare, esperienze educative a vela.

“Lerici Legge il Mare” è organizzata dal Comune di Lerici e dalla Società Marittima di Mutuo Soccorso di Lerici in collaborazione con la casa editrice Mursia.

 

Tutte le informazioni e il calendario degli appuntamenti su www.lericleggeilmare.it oppure sulla pagina fb Lerici Legge il mare.

Le prenotazioni per navigare sulle golette Oloferne e Lady Lauren vanno inviate a ufficiostampa3@mursia.com.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione