Letta annuncia: «Il Codice della Nautica sarà revisionato» VIDEO

Il Presidente del Consiglio ha annunciato che il CdM ha approvato lo schema di legge delega per la revisione del Codice della Nautica. La palla passa al Parlamento: tra i vari provvedimenti, c’è anche il “Bollino Blu” per concedere ai diportisti vacanze più serene

20 settembre 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Prima di illustrare il piano “Destinazione Italia”, approvato dal Consiglio dei Ministri dopo la seduta numero 24, Enrico Letta, nell’ambito della consueta conferenza stampa a Palazzo Chigi, ha fatto un annuncio che a noi interessa molto: il CdM ha approvato anche lo schema di legge delega per la revisione del Codice della Nautica.

 

Forza Parlamento – Adesso la palla passa al Parlamento, che speriamo non ci metta secoli a legiferare, vista la crisi di un settore che non è mai stato aiutato dalle istituzioni nell’ultimo periodo, anzi (vedi tassa di stazionamento poi tramutatasi in possesso). Si tratta di una riforma fortemente voluta da Ucina, che tiene conto delle esigenze degli operatori di settore e dei diportisti. Oltre alle necessarie semplificazioni legislative, burocratiche e a nuove norme di sicurezza specifiche, la proposta di revisione contiene il famoso “Bollino Blu” (la cui direttiva era stata varata dal governo Monti).

 

Il “Bollino Blu” – Le unità da diporto potranno essere controllate anche in banchina per constatare la regolarità della documentazione di bordo, le dotazioni di sicurezza e il versamento della tassa di possesso. A controllo effettuato, con esito positivo, verranno rilasciati all’interessato un attestato di verifica e un adesivo, appunto il “Bollino Blu”,  da applicare in modo ben visibile sull’imbarcazione. Sarà infatti il Bollino Blu che attesterà, per l’anno in corso e tramite un codice ad hoc abbinato alla barca, che quella unità da diporto è in regola con le norme di sicurezza, così da evitare controlli analoghi.

 

Letta al Salone Nautico – Per saperne di più non resta che aspettare il 2 ottobre, quando sarà lo stesso Enrico Letta a inaugurare il Salone Nautico di Genova. Al suo fianco, nell’occasione, il direttore generale dell’Agenzia delle Entrate Attilio Befera. Parteciperà ad un incontro con stampa e operatori assieme al ministro dei trasporti, il ciellino Lupi.

 

GUARDA L’ANNUNCIO DI LETTA A INIZIO VIDEO

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 commenti

  1. Giuseppe Accardi ha detto:

    I controlli per il rilascio del”bollino Blu”, se effettuati in banchina, non hanno nessun riscontro che abbia relazione con la sicurezza:
    in banchina e
    1) fino ad 300 dalla costa, non è fatto obbligo di avere a bordo le cinture di salvataggio, il salvagente anulare con cima e boetta, estintori, pompa di sentina e nemmeno una sassola.
    2) entro 1 miglio niente fanali e fuochi a mano.
    3) entro 6 miglia niente VHF, apparecchi galleggianti, bussola.
    4) entro 12 miglia non c’è obbligo delle carte nautiche.
    5) Unità inferiori a 14 metri non pagano la tassa di possesso.
    Dove applichi il bollino blu sui natanti? evidentemente solo sul motore che è l’unico oggetto riconoscibile da una matricola, sposto il motore ed il bollino accompagna il natante!
    La maggior parte dei sinistri marittimi che causano morti avvengono non lontani dalla costa e coinvolgono per lo più diportisti privi di esperienza e cultura, che escono a pescare su piccole unità e bagnanti imprudenti.
    Se per qualcuno questa è sicurezza, cambiasse mestiere!
    Sicurezza è cultura! Nonostante i nostri 8.000 Km di costa ancora non lo abbiamo capito e lo si evince da un Codice della Nautica da diporto che fa acqua da tutte le parti. Nessuno pensa invece che l’unica strada per uscire dall’attuale crisi è quella di puntare sul turismo proprio sui nostri 8.000 km di costa, e non solo rivolgendosi alla nautica, ma creando infrastrutture, servizi e quell’accoglienza al turista che in Italia non sappiamo cosa sia!

  2. Giovanni ha detto:

    Solo Ciquita ha il bollino blu! … ma levategli il fiasco!

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione