LN vi porta a bordo del nuovo Rizzardi INsix, la “Barca dell’anno”

Al Salone Nautico di Genova il nuovo 20 metri di Rizzardi si è aggiudicato il premio “Barca dell’anno” per la categoria Barche a motore. Ecco perché

27 settembre 2019 | di Giuseppe Orrù

Design, tecnologia e personalizzazione per una gamma dal look travolgente. Se il nuovo Rizzardi INsix ha appena vinto il premio “Barca dell’anno” per la categoria “Barche a motore”, un motivo ci sarà.

A poche ore dalla premiazione, avvenuta al Salone Nautico di Genova, saliamo a bordo di questo nuovo modello del cantiere Rizzardi di Sabaudia. Il primo di una lunga serie: questa la filosofia voluta dal cantiere per consolidare la propria posizione di mercato, quella dei grandi open, che ha sempre visto Rizzardi protagonista sulla ribalta internazionale.

Il concept del primo modello di questa nuova gamma, lungamente studiato in fase progettuale, è frutto di investimenti importanti in ricerca e sviluppo. Le imbarcazioni che faranno parte della nuova linea saranno dotate, infatti, di soluzioni tecnologiche altamente avanzate. Gli aspetti tecnici e di interior design hanno costituito l’asse portante del lavoro progettuale. Le linee mostrano un’impronta decisa e contemporanea pur mantenendo il family-feeling ed i tratti distintivi degli open Rizzardi in grado di differenziarsi a prima vista da altri player del settore.

La caratteristica che contraddistingue la gamma si evince dagli alti livelli di personalizzazione offerti dal cantiere. Oggi Rizzardi, che può vantare oltre 40 anni di esperienza, è in grado di far vivere all’armatore un’esperienza su misura per un prodotto unico e riconoscibile realizzato ad immagine e somiglianza di chi lo utilizzerà.

Il livello di customizzazione non teme confronti nel segmento degli open sotto i 30 metri.  INsix viene proposto con parecchie opzioni estetiche di configurazione, che comprendono colorazioni, finiture, materiali e scelte funzionali come layout, dotazioni e accessori. Fondamentali, per seguire questa filosofia di produzione, le maestranze del cantiere forti della tipica artigianalità tutta italiana. Per il nuovo INsix il “Rizzardi Style Department” ha collaborato con lo studio “Galeazzi e Minotti” per layout e decor degli interni e con “Maver Design” per le linee esterne.

Rizzardi INsix

Rizzardi INsix

Il look è aggressivo e al contempo elegante. La tipologia rispecchia quella dei grandi open con hard-top e accesso sottocoperta tramite grande porta a vetro che, in posizione aperta, esalta l’impatto estetico del piano di coperta evidenziando una grande area contigua tra ambiente esterno ed interno.

Rizzardi INsix è stato pensato per essere veloce e confortevole. Un 62 piedi dalle dimensioni importanti, anche se la barca è studiata per essere condotta in modo autonomo e per il contenimento dei costi di gestione. Viene proposta all’armatore la scelta del layout interno. Le versioni ipotizzate inizialmente sono due: la prima con 3 cabine, 3 bagni (ognuno con cabina doccia) e la cabina marinaio, mentre la seconda versione prevede 4 cabine più la cabina marinaio. La collocazione della zona cucina può essere scelta dall’armatore nel salone principale oppure nel ponte inferiore.

Gli interni sono personalizzabili su richiesta del cliente anche nelle finiture, mentre sulle sovrastrutture esterne sono previsti elementi in carbonio come il portellone di poppa e il tetto apribile, che contribuiscono a valorizzare l’insieme. Il garage ospita un tender fino a 3,3 metri di lunghezza e sfrutta la volumetria sottostante al pozzetto. L’intera superficie, da mezzanave fino a poppavia, si sviluppa quindi su un piano unico ed è anch’essa personalizzabile dal cliente.

Per quanto riguarda gli aspetti tecnici, la potenza installabile in sala macchine risulta variabile a scelta dell’armatore tra i due MAN da 1200 hp ciascuno fino ai più potenti 1550 hp. Per la propulsione della nuova gamma, il cantiere offre ai propri armatori soluzioni tecnologiche altamente avanzate e punta sulle trasmissioni di superficie Top-System che, sostenute dal sistema “Easy-trim”, garantiscono non solo livelli prestazionali d’eccellenza ma anche la planata a bassa velocità. Optando per la motorizzazione con potenza superiore, INsix raggiunge performance da primato con lo yacht che arriva a toccare i 50 nodi.

La manovrabilità è affidata al joystick in plancia di comando che consente, tramite un sistema elettronico, di gestire in modo automatico le eliche di superficie così da rendere l’ormeggio davvero semplice anche all’armatore meno esperto.

SCHEDA TECNICA

Lunghezza fuori tutto: 19,60 m

Lunghezza al galleggiamento (a pieno carico): 16,65 m

Larghezza massima: 4,88 m

Altezza di costruzione dalla chiglia al tetto: 2,92 m

Dislocamento a vuoto: 30 t

Immersione sotto le eliche (a pieno carico): 1,20 m

Capacità serbatoi carburante: 3.000 l

Capacità serbatoio acqua: 700 l

Numero massimo di persone imbarcabili: 16

Cabine: 3 + 1 Crew

Posti letto: 6/7 + 1 Crew

Servizi: 2/3 + 1 Crew

Categoria di progettazione: A

Dotazioni di sicurezza: 16

Materiale di costruzione: VTR.

 

Video di Claudio Colombo

Giuseppe Orrù

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione