L’Italia si conferma leader mondiale nella produzione di superyacht oltre i 24 m

Secondo il Global Order Book 2020, l'Italia conferma il suo ruolo dominante nella produzione di yacht oltre i 24 metri

18 Dicembre 2019 | di Nicolò Scovazzi
bandiera polacca
bandiera polacca

L’Italia si conferma leader mondiale nella produzione di yacht sopra i 24 metri. Con 268 superyacht in costruzione nel 2019, su un totale di 621 a livello globale, il Belpaese, secondo la classifica stilata dal Global Order Book sugli ordini effettivi di imbarcazioni oltre i 24 metri, si piazza infatti davanti alla Turchia, che guadagna due posizioni con una produzione di 77 unità e i Paesi Bassi che scendono al terzo posto con 68 unità.

I dati rivelano inoltre che la lunghezza media delle imbarcazioni costruite in Italia è di 39.15 m (128 piedi), per un totale di 10,5 km lineari. Non è un caso che il nostro Paese si posizioni al primo posto di questa prestigiosa classifica. Nelle prime tre posizioni, infatti, figurano solo cantieri italiani, che da soli raccolgono il 22,5% degli ordini globali: Sanlorenzo, Azimut e Benetti. Il successo del Made in Italy è confermato poi dalla presenza, nelle prime 20 posizioni della classifica, di altri 4 grandi cantieri italiani come Overmarine, Perini Navi, Baglietto e Cantieri delle Marche.

Top 20 costruttori per unità

Top 20 costruttori per unità

La produzione italiana del comparto superyacht, secondo UCINA Confindustria Nautica, risulta essere cresciuta del 78,5% rispetto al 2010, con un trend positivo dal 2012. Il fatturato generato dalla produzione di unità entrobordo risulta essere intorno ai 2 miliardi di euro nel 2018, un risultato che vede la componente del segmento superyacht decisamente protagonista.

Un ulteriore dato che testimonia la leadership italiana nel settore, riguarda l’export, che segue lo stesso trend della produzione, registrando una crescita del 101,4% rispetto al 2010 e raddoppiando, dunque, il fatturato. Anche il mercato nazionale, d’altro canto, è in ripresa, visti i notevoli incrementi sulle vendite a partire dal 2014, con una percentuale di crescita per il 2018 che ammonta al 60% rispetto al 2010.

Produzione italiana superyacht

Produzione italiana superyacht

Dai grafici si può dunque constatare come l’industria nautica italiana negli ultimi anni stia registrando un vero e proprio boom, sia in termini di produzione, sia in termini di esportazioni, certificando una forte ripresa del mercato dopo la crisi del 2007, dovuta soprattutto al valore e alla qualità della manifattura del nostro Paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione