Marina di Loano record, approda un 76 metri che conosciamo!

Liguria Nautica si era già occupata di questo gioiello del mare, il "Reborn" non passa certo in osservato quando è alla Marina della Fiera di Genova, tanto meno quando attracca trionfale nel porto di Loano. Ecco le foto!

1 Agosto 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Nella Marina si era sparsa la voce giorni prima; quando alle ore 19.00 il M/Y “Reborn” ha fatto la sua entrata spettacolare in porto, una folla di curiosi, appassionati e tecnici osservavano le difficili manovre di approdo, di una meraviglia della nautica che mai il porto di Loano aveva visto prima. Così l’ormeggio del mega yacht è un evento da festeggiare: da quando la marina è stata costruita ha accolto barche molto grandi, ma mai esemplari come il “Reborn”. Commenta entusiasta l’accaduto il direttore del porto di Loano, Marco Cornacchia: «con un 76 metri Marina di Loano stabilisce un record, mai prima era entrata una barca così grande e, viste le sempre più numerose richieste di approdo da parte dei grandi yacht, abbiamo già avanzato la richiesta di modifica del piano di ormeggio del molo grandi navi». La posizione geografica assolutamente favorevole e la maestosità della costruzione fanno del nuovo porto di Loano un approdo richiesto che da quest’anno si trova effettivamente nel pieno dell’operatività; attualmente la marina riserva per i Mega Yacht, esclusivamente l’ormeggio all’inglese nella banchina antistante lo Yacht Club. Sostanzialmente la modifica, che avverrà a breve, prevede l’ormeggio di poppa nella stessa banchina, cosa adesso impossibile a causa delle trappe eccessivamente corte. Ma ancora molte banchine potrebbe essere sfruttate per ospitare grandi yacht, come per esempio quelle nella zona di buncheraggio.

 

[nggallery id=172]

 

 

Ma ora passiamo a parlare di questo yacht spettacolare, che stuzzica la nostra immaginazione. Reborn è solito bazzicare le coste liguri (vedi le soste alla Marina della fiera di Genova e al refitting effettuato presso i Cantieri Amico & Co.) sarà perché il suo proprietario è il francese, eclettico, miliardario, Bernard Tapie e Liguria Nautica l’ha sempre “beccato”, anche se sarebbe difficile non notarlo: 76 metri di lunghezza, una baglio massimo di 14 metri e pesca 4,2. Battente bandiere dell’isola di Man, Reborn, che significa “rinascita”, il nome prende spunto dalla vita del suo proprietario, con i suoi 4 piani accoglie 24 persone di equipaggio e 12 ospiti, trovano spazio al suo interno 6 tender, due moto d’acqua e altri accessori come una terrazza-spiaggia, un ascensore, un centro fitness, una sala cinema e una piscina all’ultimo piano. Lo yacht attualmente svolge servizio di charter e, per chi abbia intenzione di concedersi questo lusso, il costo per una settimana parte approssimativamente da 570 mila euro.

 

G.S.

Le foto sono di proprietà di Liguria Nautica e sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione