Marina Fiera SpA in gara per la concessione della nuova darsena: ci vorranno almeno 37 milioni

Marina Fiera SpA, che parteciperà alla gara indetta dall’Autorità Portuale di Genova per la concessione della nuova darsena nautica, è alla ricerca di un partner finanziario, operativo e gestionale. Armella: «Passo importante»

15 Maggio 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Marina Fiera SpA (società mista tra Fiera di Genova Spa e UCINA), si prepara a partecipare alla gara dell’Autorità Portuale di Genova per la concessione della nuova darsena nautica, lanciando una manifestazione d’interesse per la ricerca di un partner finanziario, operativo e gestionale. Il bando è visibile all’indirizzo web http://www.marinafieragenova.com.

 

Che cosa serve? – Alla base della manifestazione d’interesse sono stati richiamati alcuni punti fondamentali che discendono dal Progetto unitario, approvato dalla Giunta Comunale di Genova e deliberato dal Comitato Portuale, finalizzato al completamento delle infrastrutturazioni della darsena e alla gestione nel periodo non interessato dal Salone Nautico (320 giorni all’anno) e dalla delibera del Comitato Portuale che ha approvato il bando di gara. I punti riguardano gli obblighi connessi alla organizzazione del Salone Nautico Internazionale e del coordinamento con la concessione annuale di 45 giorni che ne consente la realizzazione, l’obbligo di rimborso all’Autorità Portuale di oneri per circa 15 milioni, i costi per la realizzazione delle opere, dei volumi e delle opere di urbanizzazione previsti nel progetto come obbligatori, il possesso dei requisiti generali e speciali per l’ottenimento della concessione e dei requisiti economico/finanziari, tecnici e gestionali necessari.

 

Passo importante – «Si tratta di un passo importante – ha dichiarato il presidente della Fiera Sara Armella –  per capire se esiste la possibilità concreta di condividere con un partner di mestiere una scelta strategica per la città utilizzando e sviluppando al meglio una struttura dalle caratteristiche straordinarie – per l’ampiezza, la vicinanza al centro della città e a uno dei più importanti distretti di riparazioni del Mediterraneo – senza porre ostacoli al Salone Nautico, sfruttandone anzi tutte le sinergie e le potenzialità».

 

Concreti risvolti economici – Per Anton Francesco Albertoni, presidente di UCINA, «il progetto rappresenta per l’Associazione di categoria dell’industria nautica uno strumento strategico per un’ ulteriore valorizzazione del Salone Nautico Internazionale di Genova, già autorevole protagonista della filiera della nautica da diporto, e la collaborazione con primari partner nella gestione di questo asset strategico potrà consentire lo sviluppo di funzioni di elevato profilo e a valenza internazionale con concreti risvolti economici e occupazionali sul territorio».

 

Darsena, quanto mi costi? – Il limite massimo per le manifestazioni d’interesse è fissato al 30 giugno prossimo: saranno esaminate senza che nessuno possa sindacarne la scelta. Per partecipare alla gara per l’affidamento Marina Fiera SpA prevede sia necessaria una disponibilità finanziaria di circa 37 milioni che tiene conto dei costi presunti di infrastrutturazione – circa 22 milioni – e del rimborso chiesto dall’Autorità Portuale per le maggiori somme spese oltre al finanziamento ministeriale per la realizzazione delle opere a mare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione