Matteo Miceli ritrova Eco 40, ma la barca è distrutta

E' stata ritrovata l'imbarcazione di Matteo Miceli, l'unità è danneggiata. Verrà riportata in Italia da Msc

22 Maggio 2015 | di Redazione Liguria Nautica

Ritrovamento Eco 40E’ stata ritrovata e recuperata in pieno oceano Atlantico l’Eco 40, l’imbarcazione con cui il velista italiano Matteo Miceli stava compiendo il giro del mondo in solitaria prima che l’unità si rovesciasse a causa della perdita della chiglia. Il fatto era avvenuto a circa 600 miglia dalle coste del Brasile.

 

Ora a due mesi dal naufragio, l’imbarcazione è stata localizzata, capovolta, al largo dell’Arcipelago Fernando de Noronha, nell’Atlantico a circa 350 km dalle coste brasiliane. I danni sono ingenti e l’operazione di recupero non è stata facile, come ci confema il velista:“purtroppo abbiamo trovato la barca devastata e l’albero rotto in tre pezzi. E’ stata lunga la mia apnea per tagliare tutto e per posizionare un pallone che agevolasse il raddrizzamento. Onde, pioggia e vento, poi, non ci hanno aiutato. Una volta dritta l’abbiamo svuotata dall’acqua e trainata”.

 

Ora Eco 40 è nelle mani di MSC, che dal Brasile la riporterà a Livorno. “Poi vedrò di riportarla a Riva di Traiano- aggiunge Miceli- metterla su un invaso e vedere cosa si può fare. Certo la barca è devastata da questi mesi passati sott’acqua e non sarà  un lavoro semplice”.

Come avevamo già raccontato Eco 40 è stata ritrovata da dei pescatori brasiliani che hanno condiviso la notizia via Twitter,permettendo a Miceli di organizzare una nuova spedizione di ricerca.

Argomenti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

1 commento

  1. antonio ha detto:

    Matteo, dispiace. Era lecito sperare di trovarla in condizioni migliori.
    Complimenti però per la nota tenacia.
    Quella non la distrugge nemmeno l’oceano.
    Un saluto da riva di Traiano.
    Antonio

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione