2 mila Kg di novellame sequestrati dalla Capitaneria della Spezia

12 Marzo 2009 | di Ale Fossati

img_1409Dal pesce topo al bianchetto dell’indopacifico.  Sono solo alcuni dei prodotti  ittici esteri oggetto della maxi operazione di polizia giudiziaria denominata Fly fish, portata a termine dal personale delle Capitanerie di porto su tutti i punti di importazione nazionale del pescato e nei grossi centri di distribuzione. Controllati aeroporti, magazzini di stoccaggio e scali portuali.
Un’iniziativa cha ha visto in cinque giorni coinvolti 2.222 uomini e donne dei 291 Comandi territoriali costieri.

Nel corso della complessa operazione , volta all’espletamento dei rituali controlli attinenti la taglia minima del pescato, la rintracciabilità dello stesso e la corretta apposizione dell’etichettatura prevista,  personale della Capitaneria di Porto della Spezia ha sequestrato nella provincia di Parma e della Spezia 2264 chilogrammi di  novellame, proveniente dall’area indopacifica, destinato al mercato italiano. Il pesce requisito è sottomisura e una precisa norma ne vieta la commercializzazione.

Tenendo ben presente il principio dlla tolleranza zero, i militari del Corpo hanno operato nell’ambito dell’attività di controllo dell’intera filiera della pesca marittima, in difesa dei consumatori e degli onesti lavoratori del settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione