Mini 6.50, partita l'Arcipelago 6.50

Partita l’Arcipelago 6.50, seconda regata del circuito italiano Mini 6.50

28 Marzo 2013 | di Redazione Liguria Nautica

Poche settimane fa il circuito Mini 6.50 in Mediterraneo ha aperto le danze con una regata nuova di zecca, la Solo Roma, che ha raccolto un grande successo di iscritti e di pubblico.

 

I Ministi non perdono tempo, però, ed ecco che sono in acqua per l’Arcipelago 6.50, regata “storica” , che in questa edizione si preannuncia molto interessante, visti i nomi dei marinai coinvolti.  La regata, che si corre in doppio, ha come percorso Talamone-Giannutri-Capraia-Talamone.

 

Ben 21 gli iscritti,  di cui addirittura 9 Proto, un numero che qui in Mediterraneo ci eravamo dimenticati da un po’. Un altro dato che fa riflettere è il numero di stranieri: 4, di cui 1 solo francese (il Serie Ville de Marseillan). Il fatto che la stragrande maggioranza dei Mini sulla linea di partenza sia italiano si spiega certamente con la semplice geografia, aiutata dal fatto che in questo anno di Transat molti Mini, magari già qualificati e sicuri di partire da Douarnenez a Ottobre, stanno macinando miglia su miglia a casa loro, in Atlantico.

 

Scorrendo la lista delle barche iscritte, non si può non soffermarsi su alcune coppie che promettono una regata al fulmicotone. Fra i Proto, una new entry è il RG650 838 del russo Yuri Firsov, che si lancia nel magico mondo dei Mini in coppia con Ramis Faysullin. Restando fra i Proto, gli occhi dei bookmakers sono puntati sul 342 Fontanot di Michele Zambelli, che per questa regata correrà con Enrico Podestà, con cui l’anno scorso aveva vinto proprio su questo percorso e sul 716 Jeffrey MacFarlane, del suo omonimo armatore in doppio con Marco Nannini.

 

Fra i Serie, la presenza più eclatante è quella di Pietro D’Alì, che corre sul 622 Big Jim del ligure Piero Platone. Pietro ha corso (e vinto) su tanti supporti diversi nella sua corriera, ma i Mini 6.50 ancora gli mancavano. Sempre fra i Serie, sono tanti gli equipaggi interessanti che si daranno battaglia, da Umpa Lumpa, di Iacopini-Stella, a Marina Militare di Pendibene-Valsecchi, Monster di Lusso-Riccobon, senza dimenticare il vincitore della Solo Roma Frassinetti, in coppia con Bruno su Motoseuil.

 

Francesca Pradelli

 

(foto di proprietà di Liguria Nautica riproducibile dietro citazione fonte con link attivo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione