Motonautica Cuneo, 30 anni all'insegna della qualità

L'azienda genovese compie 30 anni: una storia fatta di spirito d'impresa, ferrea volontà e ricerca spasmodica della soddisfazione del cliente: abbiamo intervistato Peo Cuneo, socio titolare dell'azienda

7 maggio 2012 | di Redazione Liguria Nautica

Motonautica Cuneo compie 30 anni. L’azienda genovese, nata nel 1982 per volere di Antonio Cuneo, allora ventiduenne e unico componente della società, si è istituzionalizzata nel tempo come leader nell’assistenza per tutto ciò che riguarda la nautica da diporto. Fin dal 1984 è officina autorizzata Volvo Penta e dall’anno scorso è concessionaria Yamaha: tratta quindi tutti i prodotti commercializzati dal marchio giapponese, dai fuoribordo, alle moto d’acqua fino alle imbarcazioni sfornate dai cantieri Capelli e Jeanneau. Negli anni si è arrivati all’attuale configurazione dell’azienda, con tre soci e quindici dipendenti distribuiti tra la sede principale di Genova (presso la Marina Aeroporto) con officina e magazzino ricambi e quella alla Marina di Varazze. Tra i servizi offerti da Motonautica Cuneo, la riparazione di motori marini di serie e industriali, entro o fuoribordo, di moto d’acqua e gruppi elettrogeni, la revisione di imbarcazioni e la sostituzione di motori, le rimotorizzazioni e il rifacimento, la riparazione e le modifiche degli impianti elettrici e le perizie e i collaudi delle barche per verificare l’usura dell’apparato motore. Anche la vendita e la sostituzione di ricambi e accessori nautici rappreseentano un’importante spazio di azione. Abbiamo intervistato Peo Cuneo, socio titolare dell’azienda che da sempre punta sulla qualità (ad esempio, è dotata di una completa flotta di mezzi per raggiungere i clienti laddove si trovino e i dipendenti frequentano periodici corsi di aggiornamento).

 

Sig. Cuneo, come mai la vostra scelta di rivenditori è caduta su Volvo?
«La scelta di Volvo Penta 30 anni or sono è stata un mix di fortuna e volontà. Fortuna perché, in quel periodo a Genova, l’officina ufficiale Volvo Penta decise di cambiare marchio, lasciando così scoperta la zona. Nello stesso periodo siamo arrivati noi armati di buona lena e siamo riusciti a prenderne il posto. Negli anni Volvo è diventata leader nella produzione di motori per imbarcazioni da diporto, crescendo in maniera esponenziale, permettendo anche a noi di diventare ciò che oggi siamo. Ho parlato anche di volontà perché perché negli anni abbiamo creduto e scommesso sul marchio, decidendo di rinunciare alla rappresentanza di altri marchi concorrenti in favore di Volvo Penta. Siamo convinti che la specializzazione su un singolo prodotto sia una scelta vincente, che permette l’eccellenza nel servizio per conoscenza del prodotto ed esperienza diretta sui prodotti trattati».

 

E come mai l’anno scorso vi siete buttati anche su Yamaha?
«Diventare concessionari Yamaha è una recente scelta dettata da tre fattori principali. In primis l’esigenza di ampliare le nostri orizzonti nel settore della nautica per contrastare gli effetti dell’attuale situazione congiunturale, perché siamo convinti che nel futuro ci sarà un ridimensionamento della flotta da diporto navigante in Italia. Riteniamo che la riduzione delle dimensioni delle imbarcazioni porterà l’aumento di imbarcazioni fino a 12 mt motorizzate con i nuovi motori fuoribordo a 4 tempi con ridottissime emissioni e livelli di comfort mai visti. Poi perché Yamaha è il marchio leader, come Volvo Penta, nel suo genere. Puntiamo sempre al meglio per i nostri clienti. Infine, abbiamo deciso di puntare sul prodotto Yamaha perché non é assolutamente in concorrenza con Volvo Penta».

 

Al giorno d’oggi la crisi globale e della nautica fa sì che l’azienda venga di più incontro alle esigenze del cliente, con servizi più mirati. Qual’è la vostra ricetta per “stare a galla” anche in questi tempi duri?
«Mai come oggi è stato difficile lavorare nel nostro settore. Ci impegniamo al massimo delle nostre possibilità per dare un servizio d’eccellenza e la massima trasparenza a tutto ciò che facciamo, ogni lavorazione viene spiegata e giustificata nei prezzi con un dettagliato preventivo, che corrisponde sempre a realtà e che deve essere approvato dal cliente prima dell’inizio dei lavori. Utilizziamo inoltre solo ricambi originali delle marche che rappresentiamo e che godono quindi della garanzia fornita dalla casa madre. Non siamo disposti a scendere a compromessi nello svolgimento delle lavorazioni, prestando la massima attenzione ai prezzi: seguendo questa linea di condotta dobbiamo rinunciare a diverse commesse, e tutto ciò soddisfa e rasserena tutti i nostri clienti, sicuri di aver speso il meno possibile per avere tutti i servizi e garanzie necessarie».

 

Ricambi: va meglio l’usato o il nuovo?
«I ricambi sono per la maggior parte venduti nuovi. Solitamente quando cambiamo parti importanti o motori completi, questi sono alla fine della loro vita, per cui la nostra disponibilità di accessori e motori usati si riduce sensibilmente. Tuttavia, quando possibile, mettiamo a disposizione della nostra clientela ricambi e motori revisionati e garantiti».

 

Avete delle iniziative speciali in cantiere?
«Il primo weekend di giugno organizzeremo una manifestazione alla Marina di Varazze. Yamaha e Motonautica Cuneo metteranno a disposizione 3 moto d’acqua per le prove in mare. L’evento si propone di far conoscere questi prodotti e le loro possibilità di utilizzo: natante, tender, per lo sci nautico e wakeboard come mezzo di soccorso in mare per il salvataggio dei bagnanti».

 

Eugenio Ruocco

 

L’azienda raccontata in 4 immagini

[nggallery id=119]

Potrebbe interessarti anche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione