Giallo della mummia in barca: l’autopsia rivela la causa della morte

Il medico legale ha stabilito che la causa della morte del tedesco Manfred Fitz Bajorat e' stato un malore avvenuto una settimana prima del suo ritrovamento.

7 Marzo 2016 | di Redazione Liguria Nautica

Si conosce la causa della morte della mummia in barca ritrovata qualche giorno fa da alcuni pescatori al largo della costa meridionale dell’isola di Mindanao nelle Filippine. L’imbarcazione segnalata alle autorita’ era alla deriva completamente distrutta. Quando sono saliti a bordo gli uomini della polizia hanno fatto il macabro rinvenimento del corpo mummificato di un uomo che si e’ poi scoperto essere Manfred Fritz Bajorat, 59 anni, tedesco, che dopo il divorzio dalla moglie avvenuto qualche anno fa aveva deciso di prendere il mare a bordo della sua barca a vela.

Fin da subito ci si e’ interrogati sulla causa della morte, arrivando a ipotizzare un incidente, ma per avere certezze bisognava aspettare l’autopsia. Oggi finalmente abbiamo la risposta: infarto del miocardio acuto. Questo e’ cio’ che ha stabilito il medico legale, che fa risalire la morte di Bajorat ad una settimana prima del suo ritrovamento. Le forze dell’ordine, in collaborazione con l’ambasciata, hanno contattato alcuni parenti dell’uomo e ne stanno organizzando il viaggio nelle Filippine. Sembra che spettera’ alla figlia l’arduo compito di identificare il corpo della vittima.

Restano comunque aperti alcuni interrogativi: per esempio, e’ possibile che in soli sette giorni il corpo di una persona possa arrivare a un tale livello di mummificazione? L’alta concentrazione di umidita’ di quella zona semi-tropicale puo’ aver contribuito ad accellerare il processo o c’e’ stato uno sbaglio nella datazione della morte? Come ha fatto, in questo breve lasso di tempo la barca a vela a perdere l’albero e ad affondare quasi del tutto? E’ stato un incidente a ridurlo in quelle condizioni o e’ la conseguenza di un evento climatico particolarmente violento?

Particolare curioso e’ anche la posizione in cui e’ stata rinvenuta la mummia in barca. Bajorat e’ stato trovato seduto al tavolo da carteggio. Il suo malore puo’ essere stata la causa del naufragio dello yacht o, al contrario, ne e’ la diretta conseguenza?

Chiara Biffoni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il lettore è responsabile a titolo individuale per i contenuti dei propri commenti. In alcun modo le idee, le opinioni, i contenuti inseriti dai lettori nei commenti ad articoli e notizie rappresentano l’opinione dell’editore, della redazione o del direttore responsabile.
Il lettore non può pubblicare contenuti che presentino rilievi di carattere diffamatorio, calunniatorio, osceno, pornografico, abusivo o a qualsiasi titolo illecito e/o illegale, né assumere atteggiamenti violenti o aggredire verbalmente gli altri lettori.
La segnalazione di eventuali contenuti diffamatori, offensivi o illeciti e/o illegali può essere effettuata all’indirizzo e-mail info@ligurianautica.com, specificando il contenuto oggetto della segnalazione attraverso link diretto. La redazione provvederà a verificare il contenuto e prenderà eventuali provvedimenti nel più breve tempo possibile.

Potrebbe interessarti anche

© Copyright 2006 - 2017 Liguria Nautica - Testata giornalistica on-line del turismo nautico in Liguria,
registrato al nr. 20/2011 con autorizzazione nr. 159/2011 del Tribunale di Genova dal 23 sett. 2011 Editore Carmolab SAS - P. Iva. 01784640995 - Direttore Responsabile: Alessandro Fossati
Tutti i contenuti e le immagini di proprietà di Liguria Nautica sono liberamente riproducibili previa citazione della fonte con link attivo

Pubblicità | Redazione | Privacy policy | Informativa cookies | Contatti

sito realizzato da SUNDAY Comunicazione